Disfunzione erettile

Qual è la disfunzione erettile (DE)?

Riabilitazione della disfunzione erettile

La disfunzione erettile (DE) è una comune disfunzione sessuale maschile. Succede quando hai difficoltà a raggiungere o mantenere un’erezione. Questa disfunzione è più comune quando si invecchia, ma non è una parte naturale dell’invecchiamento.

Alcune persone trovano difficile parlare di sesso con il dottore. Ma se hai DE, devi dirglielo. DE può essere un segno di problemi di salute. Può significare che i vasi sanguigni sono bloccati. Potrebbe indicare che hai una lesione al nervo causata dal diabete. Se non vai dal dottore, questi problemi non andranno via da soli.

Il dottore può offrirti diversi nuovi trattamenti per l’DE. Per molti uomini la risposta è semplice come prendere una pillola. Può anche aiutare a fare di più, perdere peso o smettere di fumare.

La disfunzione erettile (DE) è l’incapacità di raggiungere o mantenere una ditta di erezione abbastanza da avere una relazione sessuale. L’DE può anche essere la totale incapacità di produrre un’erezione, l’incapacità di farlo con coerenza o la tendenza a mantenere solo brevi erezioni.

L’DE è anche conosciuta come impotenza, ma oggigiorno questa parola è usata meno frequentemente per non confonderlo con altri significati del termine che non sono medici.

In Italia il 12,8% della popolazione maschile adulta soffre di Disfunzione Erettile.

➢ Si tratta quindi di circa 3.145.000 pazienti con DE di cui solo circa 400.000 trattati.

➢ Tra i pazienti potenziali con DE vi sono 700.000 diabetici.

Una stima che l’DE colpisce circa 30 milioni di uomini negli Stati Uniti.  L’incidenza aumenta con l’età: circa il 4% degli uomini su cinquanta e circa il 17% degli uomini sessantenni sperimenta l’incapacità totale di raggiungere l’erezione. L’incidenza aumenta al 47% per gli uomini di età superiore ai 75 anni. Tuttavia, l’DE non è una parte inevitabile dell’invecchiamento. L’DE è curabile a qualsiasi età.

Come si verifica un’erezione?

Il pene contiene due camere chiamate corpi cavernosi, che occupano la lunghezza dell’organo . Un tessuto spugnoso riempie le camere. I corpi cavernosi sono circondati da una membrana, chiamata tunica albuginea. Il tessuto spugnoso contiene muscoli lisci, tessuti fibrosi, spazi, vene e arterie. L’uretra, che è il canale per urinare ed eiaculare, occupa la lunghezza al di sotto dei corpi cavernosi ed è circondata dal corpo spugnoso.

L’erezione inizia con la stimolazione mentale e i sensi, o entrambi. Gli impulsi del cervello e dei nervi locali fanno rilassare i muscoli dei corpi cavernosi, permettendo al sangue di fluire e riempire gli spazi. Il sangue crea pressione nei corpi cavernosi, causando l’espansione del pene. La tunica albuginea aiuta a intrappolare il sangue nei corpi cavernosi, mantenendo così l’erezione. Quando i muscoli del pene si contraggono per interrompere l’afflusso di sangue e aprire il deflusso attraverso le vene, l’erezione ritorna.

Quali sono le cause dell’DE?

L’DE ha di solito cause fisiche, come la malattia, l’infortunio o gli effetti collaterali della droga. Qualsiasi condizione che provochi danni ai nervi o deterioramento del flusso sanguigno nel pene può causare DE.

Poiché un’erezione richiede un’accurata sequenza di eventi, l’DE può verificarsi quando uno qualsiasi degli eventi viene interrotto. La sequenza include impulsi dai nervi nel cervello, dalla colonna vertebrale e dall’area attorno al pene, e le risposte dai muscoli, dai tessuti fibrosi, dalle vene e dalle arterie nei corpi cavernosi e vicino a loro.

La causa più comune di DE è il danneggiamento di nervi, arterie, muscoli lisci e tessuti fibrosi, spesso a causa di una malattia. Malattie come diabete, ipertensione, malattie o danni ai nervi, sclerosi multipla, aterosclerosi o malattie vascolari sono responsabili della maggior parte dei casi di DE. Prima di iniziare qualsiasi trattamento per l’DE, i pazienti devono essere valutati in dettaglio per queste condizioni.

Gli stili di vita che contribuiscono alle malattie vascolari e alle cardiopatie aumentano anche il rischio di DE. Fumo, consumo eccessivo di alcol, sovrappeso e non esercizio fisico sono possibili cause di DE.

La chirurgia (in particolare la prostata radicale e la chirurgia della vescica a causa di cancro) può anche danneggiare i nervi e le arterie vicino al pene, causando DE. Lesioni al pene, della colonna vertebrale, della prostata, della vescica e del bacino può portare a DE, provocando lesioni ai nervi, muscoli lisci, arterie e tessuti fibrosi dei corpi cavernosi.

Inoltre, molti farmaci comuni farmaci di pressione sanguigna , antistaminici, antidepressivi, tranquillanti, soppressori dell’appetito, e cimetidina (un farmaco ulcera) – può provocare come effetto collaterale.

Fattori psicologici come stress, ansia, senso di colpa, depressione, bassa autostima e paura di rapporti sessuali falliti possono anche causare DE. Anche quando le cause dell’DE sono fisiche, i fattori psicologici possono peggiorare la condizione.

Anormalità negli ormoni, come quantità insufficienti di testosterone, sono una causa meno frequente di DE.

Come viene diagnosticata la DE?

Lo sfondo del paziente

La storia medica e sessuale aiuta a definire il grado e la natura dell’DE. La storia medica può rivelare malattie che portano a DE, mentre un semplice riconteggio dell’attività sessuale può distinguere tra problemi di desiderio sessuale, erezione, eiaculazione o orgasmo.

L’uso di alcune droghe illegali o di farmaci da prescrizione può suggerire una ragione chimica, poiché gli effetti sono una causa frequente di DE.

Esame fisico

Un esame fisico può dare indizi sui problemi sistemici. Ad esempio, se il pene non è sensibile al tatto, la causa può essere un problema nel sistema nervoso.

Caratteristiche sessuali secondarie anormali, come la distribuzione dei capelli o l’ingrossamento del seno, possono segnalare problemi ormonali, il che significherebbe che il sistema endocrino è coinvolto. Il medico può scoprire un problema circolatorio se nota una diminuzione del polso al polso o alle caviglie. E le caratteristiche inusuali del pene stesso potrebbero suggerire l’origine del problema; Ad esempio, un pene che si piega o curva quando è eretto potrebbe essere il risultato della malattia di Peyronie.

Test di laboratorio

Vari test di laboratorio possono aiutare a diagnosticare l’DE. I test per le malattie sistemiche includono emocromo, analisi delle urine, profilo lipidico e misurazioni di creatinina ed enzimi epatici. La misurazione della quantità di testosterone nel sangue può dare informazioni sui problemi con il sistema endocrino e può spiegare perché un paziente ha diminuito il desiderio sessuale.

Altri test

Il monitoraggio delle erezioni che si verificano durante il sonno (erezioni notturne) può aiutare a escludere alcune cause psicologiche di DE. Gli uomini sani hanno erezioni involontarie durante il sonno. Se non ci sono erezioni notturne, allora è possibile che l’DE abbia una causa fisica e non psicologica. Tuttavia, i test delle erezioni notturne non sono completamente affidabili. Gli scienziati non hanno standardizzato tali test e non hanno determinato quando dovrebbero essere eseguiti per ottenere risultati migliori.

Esame psicosociale

Un esame psicosociale, che utilizza un’intervista e un questionario, può rivelare i fattori psicosociali. Il partner sessuale di un uomo può anche essere intervistata per determinare le aspettative e le percezioni durante il rapporto sessuale.

Come viene trattato DE?

La maggior parte dei medici suggerisce che i trattamenti vengono eseguiti da meno invasivi a più invasivi. Piccoli cambiamenti nello stile di vita possono risolvere il problema. Smettere di fumare, ridurre il consumo di alcol, perdere peso e aumentare l’attività fisica può aiutare alcuni uomini a riguadagnare la propria funzione sessuale.

Quindi, si ritiene che riduca o sostituisca alcuni farmaci che potrebbero essere la causa dell’DE. Ad esempio, se il paziente pensa che un medicinale per la pressione sanguigna sta causando problemi di erezione, dovrebbe parlare con il medico e vedere se lui o lei può provare un diverso tipo di farmaco per la pressione del sangue.

Se indicato, le modifiche del comportamento e della psicoterapia in pazienti selezionati sono considerate di seguito, seguite da farmaci somministrati per via orale o localmente, dispositivi per il vuoto e dispositivi impiantati chirurgicamente. In rari casi, potrebbe essere preso in considerazione un intervento chirurgico in vene o arterie.

psicoterapia

Gli esperti spesso trattano l’DE su base psicologica usando tecniche che riducono l’ansia associata al rapporto sessuale. Il partner del paziente può aiutare con le tecniche, che comprendono lo sviluppo graduale dell’intimità e della stimolazione. Tali tecniche possono anche aiutare ad alleviare l’ansia quando DE viene trattata per ragioni fisiche.

Terapia farmacologica

I farmaci per il trattamento della DE possono essere assunti per via orale, iniettati direttamente nel pene o inseriti nell’uretra sulla punta del pene.

Farmaci per via orale

Nel marzo 1998, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense, ha approvato sildenafil (Viagra), la prima pillola per trattare l’ED. Da allora, il vardenafil cloridrato (Levitra) e il tadafil (Cialis) sono stati approvati. Ulteriori farmaci orali sono stati testati per la loro sicurezza ed efficacia.

Viagra, Levitra e Cialis appartengono a una classe di farmaci chiamati inibitori della fosfodiesterasi . Preso un’ora prima dell’attività sessuale, questi farmaci agiscono aumentando gli effetti dell‘ossido nitrico, un agente chimico che rilassa i muscoli lisci del pene durante la stimolazione sessuale e consente un aumento del flusso sanguigno.

La dose raccomandata di Viagra è 50 mg, il medico può aggiustare questa dose a 100 mg o 25 mg, a seconda del paziente. La dose raccomandata per Levitra o Cialis è 10 mg, il medico può aggiustare questa dose a 20 mg se 10 mg non funziona. Le dosi più basse di 5 mg e 2,5 mg sono disponibili per i pazienti che assumono altri farmaci o hanno condizioni che diminuiscono la capacità dell’organismo di utilizzare il medicinale. Le dosi di 5 mg e 2,5 mg di Cialis sono approvate dalla FDA per il consumo giornaliero.

Questi inibitori della fosfodiesterasi  non dovrebbero essere usati più di una volta al giorno. Gli uomini che assumono farmaci a base di nitrati, come la nitroglicerina per problemi cardiaci, non dovrebbero usare nessuno di questi tre farmaci perché la combinazione può causare un improvviso calo della pressione sanguigna. Oltre a questo, gli uomini dovrebbero parlare con il loro medico se stanno assumendo qualsiasi tipo di farmaci chiamati alfa-bloccanti, che sono usati per trattare un ingrossamento della prostata o l’ipertensione. Potrebbe essere necessario che il medico aggiusti la prescrizione per DE. L’assunzione di un inibitore della fosfodiesterasi e di un alfa-bloccante entro 4 ore dall’assunzione dell’altro può causare un improvviso calo della pressione sanguigna. Un piccolo numero di uomini ha subito perdite dell’udito e visive dopo aver assunto un inibitore della fosfodiesterasi.

Il testosterone orale può ridurre l’DE in alcuni uomini con bassi livelli di testosterone naturale, ma spesso non è efficace e può causare danni al fegato. I pazienti hanno anche affermato che altri farmaci orali – tra cui yohimbina cloridrato, dopamina e serotonina agonisti e trazodone – sono efficaci, ma i risultati di studi scientifici a sostegno di tali affermazioni sono stati incongruenti. I miglioramenti osservati dopo l’uso di questi farmaci possono essere esempi dell’effetto placebo, cioè un cambiamento che risulta semplicemente perché il paziente pensa che si verificherà un miglioramento.

Farmaci iniettabili

Sebbene i farmaci orali migliorino la risposta alla stimolazione sessuale, non causano una reazione automatica come fanno le iniezioni. Molti uomini riescono ad avere erezioni più forti iniettando farmaci nel pene, facendolo gonfiare di sangue. Farmaci come la papaverina cloridrato, la phentolamina e l’alprostadil (commercializzati come Caverject) allargano i vasi sanguigni. Tuttavia, questi farmaci possono produrre effetti collaterali indesiderati, tra cui un’erezione persistente (nota come priapismo) e cicatrici. L’unguento alla nitroglicerina, un rilassante muscolare, a volte può aumentare l’erezione se strofinato sul pene.

Un sistema per l’inserimento di un granello di alprostadil nell’uretra utilizza un applicatore pre-riempito per depositare il granulo di circa un pollice all’interno dell’uretra. La forma granulare di alprostadil è commercializzata come MUSE. Da otto a dieci minuti inizierà l’erezione che può durare da 30 a 60 minuti. Gli effetti collaterali più comuni sono dolore nel pene, testicoli e area tra il pene e il retto; sensazione di calore o bruciore nell’uretra; arrossamento dovuto all’aumento del flusso sanguigno al pene; e lieve sanguinamento o macchie uretrali.

La ricerca sui farmaci per trattare la disfunzione erettile si sta espandendo rapidamente. I pazienti dovrebbero consultare il proprio medico circa gli ultimi progressi.

Dispositivi per vuoto

I dispositivi di vuoto meccanico causano un’erezione creando un vuoto parziale, che trasporta il sangue nei corpi cavernosi, gonfiandoli e espandendoli. I dispositivi hanno tre componenti: un cilindro di plastica, nel quale è collocato il pene; una pompa che aspira l’aria dal cilindro e una fascia elastica che è posto intorno alla base del pene per mantenere l’erezione dopo l’estrazione del cilindro e durante il rapporto, impedendo al sangue di rifluire nel corpo . La fascia elastica può rimanere in posizione per 30 minuti, dopo di che deve essere rimosso per ripristinare la normale circolazione ed evitare irritazioni della pelle.

Le coppie apprenderanno che i dispositivi per il vuoto richiedono alcune regolazioni e pratica. È possibile che un’erezione ottenuta da un dispositivo a vuoto non sembri un’erezione ottenuta in modo naturale. Il pene si sentirà freddo o insensibile e diventerà viola. I lividi possono verificarsi alla base del pene, di solito sono indolori e scompaiono in pochi giorni. La fascia elastica può bloccare parte dello sperma che viaggia attraverso l’uretra, causando l’indebolimento dell’eiaculazione, ma il piacere dell’orgasmo di solito non è influenzato.

chirurgia

La chirurgia ha solitamente uno dei tre obiettivi:

  • impiantare un dispositivo in grado di erigere il pene
  • ricostruire le arterie per aumentare il flusso di sangue al pene
  • bloccare le vene che consentono al sangue di lasciare i tessuti del pene

I dispositivi impiantabili, noti come protesi, possono ripristinare le erezioni a molti uomini con ED.

Gli impianti malleabili di solito consistono in un paio di aste che vengono inserite chirurgicamente nei corpi cavernosi. L’utente regola manualmente la posizione del pene e, quindi, le aste. La regolazione non influenza la larghezza o la lunghezza del pene.

Gli impianti gonfiabili consistono in una coppia di cilindri che vengono inseriti chirurgicamente nel pene e possono essere espansi usando liquido sotto pressione . I tubi collegano i cilindri a un serbatoio liquido e una pompa, anch’essa impiantata chirurgicamente. Il paziente gonfia i cilindri schiacciando una piccola pompa, situata sotto la pelle dello scroto. La pompa fa scorrere il fluido nel serbatoio del bacino inferiore verso i due cilindri del pene. Gli impianti gonfiabili possono espandere il pene in lunghezza e in larghezza in una certa misura. Inoltre lasciano il pene in uno stato più naturale degli impianti malleabili quando non è gonfiato.

Una volta che un uomo ha un impianto malleabile o gonfiabile, deve usarlo per produrre un’erezione. Possibili problemi con gli impianti includono guasto meccanico e infezione, anche se negli ultimi anni i problemi meccanici sono diminuiti grazie ai progressi tecnologici.

La chirurgia per riparare le arterie può ridurre l’ED causata da blocchi che bloccano il flusso sanguigno. I migliori candidati per tale chirurgia sono giovani con un blocco discreto di un’arteria a causa di un infortunio all’inguine o di una frattura del bacino. La procedura ha meno successo negli uomini più anziani con un blocco esteso .  

La chirurgia nelle vene per consentire al sangue di lasciare il pene di solito comporta la procedura opposta, un blocco intenzionale. Il blocco delle vene, chiamato legatura, può ridurre la perdita di sangue che diminuisce la rigidità del pene durante l’erezione. Tuttavia, gli esperti si sono interrogati sull’efficacia a lungo termine di questa procedura e raramente viene eseguita.

Punti da ricordare

  • La disfunzione erettile (DE) è la ripetuta incapacità di raggiungere o mantenere una ditta di erezione abbastanza da avere una relazione sessuale.
  • Una buona vita sessuale è importante
  • Il piacere sessuale migliora la qualità della vita
  • In Italia il 12,8% della popolazione maschile adulta soffre di Disfunzione Erettile .
  • Si tratta quindi di circa 3.145.000 pazienti con DE di cui solo circa 400.000 trattati .
  • Tra i pazienti potenziali con DE vi sono 700.000 diabetici .
  • L’DE è solitamente associata a malattie come diabete, ipertensione, malattie o danni ai nervi, sclerosi multipla, aterosclerosi o malattie vascolari. Prima di iniziare qualsiasi trattamento per l’DE, i pazienti devono essere valutati in dettaglio per queste condizioni.
  • Gli stili di vita che contribuiscono alle malattie vascolari e alle cardiopatie aumentano anche il rischio di DE. Fumare, bere eccessivamente, essere sovrappeso e non fare esercizio sono possibili cause di DE.
  • DE è curabile in tutte le età.
  • Il trattamento include cambiamenti nei farmaci e nello stile di vita, psicoterapia, terapia farmacologica, dispositivi per il vuoto e chirurgia.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. 
Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.   riferimenti : niddk.nih.gov

Leggi il Disclaimer .
Tratto da    http://www.corpo-e-mente.com