Incinta-Rimani sana e protetta

Rimani sana e protetta

Mangia questo Non mangiarlo. Fai questo Non fare quell’altro Le donne incinte ricevono una sovrabbondanza di informazioni su ciò che può e non può essere fatto. Qui ti aiutiamo a chiarire le cose.

Pasci per due

Mangiare sano è più importante che mai! Hai bisogno di più proteine, ferro, calcio e acido folico di quanto avevi bisogno prima della gravidanza. Hai anche bisogno di più calorie . Ma “nutrirsi per due” non significa mangiare il doppio. Piuttosto, significa che il cibo che mangi è la fonte principale di nutrienti per il tuo bambino. Una dieta equilibrata e sensata combinata con un regolare esercizio fisico è ancora la migliore ricetta per prendersi cura della propria salute durante la gravidanza.

Aumento di peso

La quantità di peso che dovresti aumentare durante la gravidanza dipende dall’indice di massa corporea (BMI) prima della gravidanza. L’Istituto di medicina offre queste linee guida:

  • Se avevi un peso normale prima della gravidanza, dovresti aumentare tra 25 e 30 lbs. (1 lbs = 0.45359237 kilogrammi)
  • Se eri sotto il tuo peso normale prima della gravidanza, dovresti aumentare tra i 28 e i 40 lbs.
  • Se sei in sovrappeso prima della gravidanza, dovresti aumentare tra 15 e 25 lbs.
  • Se hai sofferto di obesità prima della gravidanza, dovresti aumentare tra 11 e 20 lbs.

Verificare con il proprio medico per determinare quale aumento di peso sarà sano per voi durante la gravidanza.

Dovresti aumentare di peso gradualmente durante la gravidanza, con il maggiore aumento nell’ultimo trimestre. Generalmente. I medici suggeriscono che le donne in gravidanza aumentino di peso in questo modo:

  • 2 a 4 lbs in totale durante il primo trimestre
  • 3-4 lbs al mese durante il secondo e il terzo trimestre

Recenti studi dimostrano che le donne che guadagnano più peso di quanto raccomandato durante la gravidanza e non perdono entro sei mesi dopo il parto, sono a maggior rischio di essere obesi 10 anni più tardi. I risultati di altre ricerche estensive suggeriscono che aumentare il peso in più rispetto a quello raccomandato durante la gravidanza può aumentare le probabilità che il bambino diventi sovrappeso in futuro. Se noti che stai ingrassando troppo velocemente, prova a mangiare meno cibo con zuccheri aggiunti e grassi solidi. Se non stai guadagnando abbastanza peso, puoi mangiare un po ‘di più in ciascun gruppo alimentare.

Come viene distribuito il peso che viene aumentato?

  • Bambino: da 6 a 8 lbs (1 lbs = 0.45359237 kilogrammi)
  • Placenta: 1½ lbs
  • Liquido amniotico: 2 lbs
  • Crescita dell’utero: 2 lbs
  • Crescita del seno: 2 lbs
  • Il tuo sangue e fluidi corporei: 8 lbs
  • Proteine ​​e grassi nel tuo corpo: 7 lbs

Bisogni calorici

Il tuo fabbisogno calorico dipenderà dai tuoi obiettivi di aumento di peso. La maggior parte delle donne ha bisogno di 300 più calorie al giorno per almeno gli ultimi sei mesi di gravidanza, rispetto a quello di cui avevano bisogno prima di essere incinta. Tieni presente che non tutte le calorie sono uguali. Il tuo bambino ha bisogno di cibi sani con molte sostanze nutritive e senza “calorie vuote” come quelle fornite da bevande analcoliche, dolci e dessert.

Mentre si deve fare attenzione a non mangiare più del necessario per una gravidanza sana, assicurarsi di non limitare la dieta durante la gravidanza. Se non consumi le calorie di cui hai bisogno, il tuo bambino potrebbe non ricevere le giuste quantità di proteine, vitamine e minerali. Le diete ipocaloriche possono causare il metabolismo del grasso immagazzinato nel corpo di una donna. Questo può far sì che il tuo corpo produca sostanze chiamate chetoni. I chetoni possono essere trovati nel sangue e nelle urine della madre e sono un segno di mancanza di cibo. La produzione costante di chetoni può provocare un bambino con deficienze mentali.

Buon cibo per mamma e bambino

Una donna incinta ha bisogno di più di molte importanti vitamine, minerali e sostanze nutritive rispetto a ciò di cui aveva bisogno prima della gravidanza. Scegliendo cibi sani ogni giorno fornirai al tuo bambino tutto ciò di cui ha bisogno per prosperare. ChooseMyPlate per donne in gravidanza e in allattamento (versione inglese) ti mostra cosa puoi mangiare, oltre alla quantità che devi mangiare da ogni gruppo di alimenti in base all’altezza, al peso e al livello di attività.

Parli con il medico se ha esigenze dietetiche particolari per questi motivi:

  • Diabete : assicurati di rivedere il tuo programma di insulina e le esigenze del tuo medico. I livelli di glucosio nel sangue alta possono essere dannosi per il bambino.
  • Intolleranza al lattosio : Ottieni informazioni sui prodotti a basso contenuto di lattosio e sugli integratori di calcio per assicurarti di consumare la quantità di calcio di cui hai bisogno.
  • Sei vegetariano : assicurati di consumare abbastanza proteine, ferro , vitamina B 12 e vitamina D.
  • FCU : mantenere un buon controllo dei livelli di fenilalanina nella dieta.

Sicurezza alimentare

La maggior parte degli alimenti è sicura per le donne incinte e i loro bambini. Ma dovresti stare attenta o evitare di mangiare certi cibi. Segui queste linee guida:

Pulire, manipolare, cucinare e raffreddare i cibi in modo appropriato per prevenire malattie trasmesse dagli alimenti, tra cui la  listeria e la toxoplasmosi .

  • Lavarsi le mani con sapone dopo aver toccato sporco o carne cruda.
  • Previene la carne rossa, il pollame e i frutti di mare crudi dal contatto con altri alimenti o superfici.
  • Cuocere la carne completamente.
  • Lavare i cibi prima di consumarli.
  • Lavare gli utensili da cucina con acqua calda e sapone.

Non mangiare:

  • Pesce e frutti di mare affumicati e refrigerati, come pesce bianco, salmone e sgombro
  • Hot dog e salumi, a meno che non stiano cuocendo a vapore
  • La carne si diffonde in frigorifero
  • Latte o succhi non pastorizzati
  • Insalate fatte in negozi, come insalate di pollo, uova o tonno
  • Formaggi a pasta molle non pastorizzati come feta, brie, formaggio bianco, formaggio fresco e formaggi blu non pastorizzati
  • Squalo, pesce spada, re sgombro o pesce tegola (anche chiamato snapper dorato o bianco); Questi pesci hanno alti livelli di mercurio.
  • Più di 6 once a settimana di tonno albacore
  • Erbe e piante che vengono utilizzate come medicinali senza l’approvazione del medico. La sicurezza delle terapie con erbe e piante non è sempre nota. Alcune erbe e piante possono essere dannose durante la gravidanza, come il melone amaro (karela), il succo di noni e la papaya acerba.
  • Germogli crudi di ogni tipo (tra cui erba medica, trifoglio, ravanello e fagioli mung)

Dati sul pesce

Pesce e frutti di mare possono essere una parte importante di una dieta sana. Sono un’ottima fonte di proteine ​​e acidi grassi omega-3 sani per il cuore. E ciò che è più importante, alcuni ricercatori ritengono che il basso consumo di pesce possa essere correlato alla depressione nelle donne durante e dopo la gravidanza. Alcune ricerche suggeriscono anche che gli acidi grassi omega-3 consumati dalle donne incinte possono aiutare nello sviluppo degli occhi e del cervello dei bambini.

Le donne che sono incinte o che stanno pianificando una gravidanza e le madri che allattano hanno bisogno di 12 once (1 once = 28.3495 gramme) di pesce a settimana per ottenere benefici per la salute. Sfortunatamente, alcune donne in gravidanza e in allattamento non mangiano pesce perché sono preoccupate per la presenza di mercurio. Il mercurio è un metallo che, a livelli elevati, può causare danni al cervello del nascituro, ancor prima che sia concepito. Il mercurio entra nel corpo quando vengono consumati principalmente grandi pesci predatori. Tuttavia, molti tipi di pesci e molluschi hanno poco o nessun mercurio. Pertanto, il rischio di mercurio dipende dalla quantità e dal tipo di pesce o mollusco che mangi.

Le donne che allattano, sono incinte o pensano di rimanere incinte possono mangiare tranquillamente una varietà di pesci e cibi cotti, ma quelli con alti livelli di mercurio dovrebbero evitarli. Tieni presente che se si evitano tutti i tipi di pesce si smetterà di consumare gli acidi grassi omega-3 che sono così importanti. Per ottenere 12 once (1 once = 28.3495 gramme) limitando l’esposizione al mercurio, seguire questi suggerimenti:

  • Non mangiare pesce con alti livelli di mercurio:
    • pesce spada
    • Cammello bianco
    • Sgombro reale
    • squalo
  • Mangia fino a 6 once (circa 1 porzioni) a settimana:

    tonno bianco in scatola o tagliato (venduto anche come filetti di tonno), che ha più mercurio del tonno in scatola

  • Mangia fino a 12 once (circa 2 porzioni) a settimana di pesce cotto * con poco o nessun mercurio, come ad esempio:
    • gamberi
    • granchio
    • molluschi
    • Ostras
    • pettini
    • Tonno in scatola leggero
    • salmone
    • broncio
    • pesce gatto
    • merluzzo
    • tilapia

    * Non mangiare pesce crudo o molluschi (come vongole, ostriche e capesante), che comprende nova refrigerata, lox, filetto, pesce affumicato o charqui e frutti di mare.

  • Controlla prima di mangiare pesce dalle acque locali. I dipartimenti sanitari locali hanno linee guida sul pesce proveniente dalle acque locali. Oppure, ottenere suggerimenti sui pesci locali dall’Agenzia per la protezione ambientale  . Se hai dei dubbi sulla sicurezza di qualsiasi pesce proveniente dalle acque locali, mangi solo 6 once a settimana e non mangi altri pesci quella settimana.
  • Mangia una varietà di pesce cotto e frutti di mare invece di pochi tipi.

Gli alimenti integrati con DHA / EPA (come “uova omega-3”) e le vitamine con integratori di DHA sono altre fonti del tipo di acidi grassi omega-3 presenti nei pesci e nei crostacei.

Vitamine e minerali

Oltre a scegliere cibi sani, chiedi al tuo medico di assumere integratori vitaminici e minerali prenatali ogni giorno per assicurarti di consumare abbastanza nutrienti di cui il bambino ha bisogno. Puoi anche controllare l’etichetta degli alimenti che acquisti per vedere quanti nutrienti contiene il prodotto. Le donne incinte hanno bisogno di più di questi nutrienti rispetto a quelli che non sono incinta:

Nutrienti e gravidanza 
nutriente Quanto hanno bisogno le donne in gravidanza ogni giorno
Acido folico Da 400 a 800 microgrammi (mcg) (da 0,4 a 0,8 mg) nei primi mesi di gravidanza; è per questo che tutte le donne con la possibilità di rimanere incinta dovrebbero assumere tra 400 e 800 mcg di acido folico. Le donne incinte dovrebbero continuare a prendere l’acido folico durante la gravidanza.
ferro 27 milligrammi (mg)
calcio 1.000 milligrammi (mg); 1300 mg se hai meno di 18 anni
Vitamina A 770 microgrammi (mcg); 750 mcg se hai meno di 18 anni
Vitamina B 12 2,6 microgrammi (mcg)

Le donne in gravidanza devono anche assicurarsi che ricevano abbastanza vitamina D. L’attuale raccomandazione per tutti gli adulti sotto i 71 anni (comprese le donne in gravidanza e in allattamento) è di 600 unità internazionali (UI) di vitamina D ogni giorno. Parlate con il vostro medico di come potete essere sicuri di avere abbastanza vitamina D e altre importanti vitamine e sostanze nutritive.

Tieni presente che il consumo eccessivo di un integratore può essere dannoso. Ad esempio, livelli molto elevati di vitamina A possono causare anomalie congenite. Per questo motivo, la tua vitamina prenatale giornaliera non dovrebbe contenere più di 5.000 UI (unità internazionali) di vitamina A. Alcuni integratori contengono molto di più. Basta prendere le vitamine e i supplementi minerali che il medico consiglia.

Non dimenticare i liquidi

Tutti i sistemi del tuo corpo hanno bisogno di acqua. Quando sei incinta, il tuo corpo ha bisogno di molta più acqua per mantenerti idratata e mantenere la vita che hai dentro. L’acqua aiuta anche a prevenire la stipsi, emorroidi, gonfiore eccessivo e infezioni del tratto urinario o della vescica. Non consumare abbastanza acqua può causare un parto prematuro.

Il tuo corpo ottiene l’acqua di cui ha bisogno attraverso i liquidi che bevi e gli alimenti che mangi. La quantità di liquidi che è necessario bere ogni giorno dipende da molti fattori, come il livello di attività, il clima e le dimensioni. Il tuo corpo ha bisogno di più fluido quando fa caldo e quando fai attività fisica. Hai anche bisogno di più acqua se hai la febbre, il vomito o la diarrea.

L’Istituto di medicina raccomanda che le donne incinte bevano circa 10 tazze di liquidi ogni giorno. Acqua, succhi, caffè, tè e bevande analcoliche soddisfano il tuo bisogno di liquidi. Tuttavia, tieni presente che alcune bevande sono ad alto contenuto di zuccheri e calorie “vuote”. Un buon modo per sapere se il tuo apporto di liquidi è giusto è se l’urina è di colore giallo pallido, o senza colore, e non hai quasi mai sete. La sete è un segno che il tuo corpo sta per diventare disidratato. Non aspettare di avere sete di bere.

alcool

Non c’è una quantità sicura di alcol che le donne in gravidanza possano bere. Quando sei incinta e si beve birra, vino, superalcolici o di altre bevande alcoliche, l’alcool va al tuo sangue. L’alcol nel sangue passa al corpo del bambino attraverso il cordone ombelicale . L’alcol può rallentare la crescita del bambino, influire sul suo cervello e causare difetti alla nascita.

Scopri di più sui pericoli legati al bere alcolici durante la gravidanza nella nostra sezione sull’abuso di sostanze .

caffeina

Quantità moderate di caffeina non sembrano causare alcun rischio durante la gravidanza. Moderato significa meno di 200 mg di caffeina al giorno, che è la quantità in circa 12 once di caffè (1 once = 28.3495 gramme). La maggior parte dei tè e delle bevande analcoliche con caffeina hanno molto meno caffeina. Alcuni studi hanno dimostrato una relazione tra quantità aumentate di caffeina e aborto spontaneo e parto prematuro. Tuttavia, non ci sono prove convincenti che la caffeina causi questi problemi. Gli effetti del consumo eccessivo di caffeina non sono chiari. Chiedi al tuo medico se bere una quantità limitata di caffeina è giusto per te.

voglie

Molte donne provano forti desideri per specifici alimenti durante la gravidanza. Il desiderio di mangiare “sottaceti e gelati” e altre voglie potrebbe essere dovuto a cambiamenti nel fabbisogno nutrizionale durante la gravidanza. Il feto ha bisogno di sostanze nutritive. E il corpo di una donna assorbe e elabora le sostanze nutritive in modo diverso quando è incinta. Questi cambiamenti aiutano a garantire lo sviluppo normale del bambino e soddisfano la richiesta di allattamento al seno una volta nato il bambino.

Alcune donne provano voglie per cose che non sono alimenti, come argilla, ghiaccio, amido per lavare vestiti o farina di mais. Il desiderio di mangiare cose che non sono cibi è chiamato pica. Mangiare cose non commestibili può essere dannoso per la gravidanza. Parlate con il vostro medico se avete queste voglie.

Rimani in forma

L’esercizio fisico va di pari passo con il mangiare bene per mantenere la salute fisica e il benessere durante la gravidanza. Incinta o no, il fitness aiuta a mantenere sani il cuore, le ossa e la mente. Le donne in gravidanza in buona salute dovrebbero fare almeno 2 ore e 30 minuti di attività aerobica moderata a settimana. È meglio distribuire i tuoi allenamenti per tutta la settimana. Se pratichi regolarmente attività aerobica intensa o molta attività fisica, puoi continuare con il tuo livello di attività mentre la tua salute non cambia e mentre consulta il tuo medico circa il livello di attività durante l’intera gravidanza.

Benefici speciali dell’attività fisica durante la gravidanza:

  • L’esercizio fisico può alleviare e prevenire dolori e dolori legati alla gravidanza, tra cui costipazione, vene varicose, mal di schiena e stanchezza.
  • Le donne attive sembrano essere preparate meglio per il parto e recuperare più rapidamente.
  • L’esercizio fisico può ridurre il rischio di preeclampsia e diabete gestazionale durante la gravidanza.
  • Le donne in forma trovano più difficile tornare al loro peso sano dopo il parto.
  • L’esercizio fisico regolare può migliorare il sonno durante la gravidanza.
  • Mantenersi attivi può proteggere la tua salute emotiva. Le donne incinte che esercitano sembrano avere maggiore autostima e minor rischio di depressione e ansia.
  • I risultati di uno studio recente e ampio suggeriscono che le donne che svolgono attività fisica durante la gravidanza possono ridurre la possibilità di parto prematuro .

Come iniziare

Per la maggior parte delle future mamme che non hanno problemi legati alla gravidanza, l’esercizio fisico è un’abitudine sicura e preziosa. Anche così, parli con il medico o l’ostetrica prima di iniziare ad allenarti durante la gravidanza. Questo professionista è colui che può suggerire un piano di fitness sicuro per te. Ottenere consigli da un medico prima di iniziare una routine di allenamento è importante sia per le donne inattive che per le donne che hanno già esercitato prima della gravidanza.

Se ha una delle seguenti condizioni, il medico le consiglierà di non esercitare:

  • Fattori di rischio di nascita prematura
  • Sanguinamento vaginale
  • Rottura prematura delle membrane (quando si rompe la busta prima della consegna)

La migliore attività per le future mamme

Le attività a basso impatto con uno sforzo moderato sono confortevoli e piacevoli per molte donne in gravidanza. Camminare, nuotare, ballare, andare in bicicletta e fare aerobica a basso impatto sono alcuni esempi. Questi sport sono anche facili da fare, anche se non hai mai fatto esercizi prima.

Alcuni sport ad alta intensità sono sicuri per alcune donne incinte che le hanno già praticate prima della gravidanza. Se fai jogging, pratichi sport con la racchetta o sollevi pesi, puoi continuare a farlo con l’approvazione del tuo medico.

Tieni a mente questi punti quando scegli un piano di fitness:

  • Evita le attività in cui puoi colpire l’addome, come kickboxing, calcio, basket o hockey su ghiaccio.
  • Evita le attività in cui corri il rischio di cadere, come andare a cavallo, sciare in discesa e fare acrobazie.
  • Non praticare immersioni durante la gravidanza. Le immersioni possono creare bolle di gas nel sangue del bambino che possono causare molti problemi di salute.

Suggerimenti per un’attività fisica sana e sicura

Segui questi suggerimenti per un condizionamento fisico sano e sicuro:

  • Quando ti alleni, inizia lentamente, con un progresso graduale e termina con calma.
  • Devi essere in grado di parlare mentre ti alleni. Se non puoi, forse stai facendo troppi sforzi.
  • Fai delle pause spesso.
  • Non esercitare sulla schiena dopo il primo trimestre. Questo può mettere troppa pressione su una vena importante e limitare il flusso di sangue al bambino.
  • Evitare movimenti irregolari, rimbalzo e forte impatto. I tessuti connettivi si estendono molto più facilmente durante la gravidanza. Quindi questi tipi di movimenti possono causare lesioni alle articolazioni.
  • Fai attenzione a non perdere l’equilibrio. Man mano che il tuo bambino cresce, il tuo centro di gravità cambia, rendendoti più incline alle cadute. Per questo motivo, attività come jogging, andare in bicicletta o praticare sport di racchetta potrebbero essere più rischiosi al tuo arrivo nel terzo trimestre.
  • Non esercitarsi ad altitudini elevate (più di 6.000 piedi). Questo può impedire al bambino di ricevere abbastanza ossigeno.
  • Assicurati di bere molti liquidi prima, durante e dopo l’esercizio.
  • Non allenarsi in condizioni di calore o umidità estreme.
  • Se ti senti a disagio, senza fiato o stanco, prendi una pausa e fallo con calma quando ti alleni di nuovo.

Smettere di fare esercizio e chiamare il medico il prima possibile se si presenta uno dei seguenti sintomi:

  • mal di mare
  • mal di testa
  • Dolore al petto
  • Dolore o gonfiore nei polpacci
  • Dolore addominale
  • Visione offuscata
  • Perdita di liquidi attraverso la vagina
  • Sanguinamento vaginale
  • Fetal movement less
  • contrazioni

Esercitare il pavimento pelvico (esercizi di Kegel)

I muscoli del pavimento pelvico sostengono il retto, la vagina e l’uretra nella pelvi. Tonificare questi muscoli con gli esercizi di Kegel ti aiuterà a spingere durante il travaglio e recuperare dopo la nascita. Aiuterà anche a controllare l’incontinenza urinaria e ridurrà la possibilità di sviluppare emorroidi.

I muscoli pelvici sono gli stessi muscoli usati per fermare il flusso di urina. Anche così, può essere difficile trovare i muscoli giusti che dovresti contrarre. Puoi stare sicuro che stai esercitando i muscoli corretti se, quando li contraggono, smetti di urinare. Oppure puoi mettere un dito nella vagina e fare pressione. Se senti la pressione intorno al dito, hai trovato i muscoli del pavimento pelvico. Cerca di non contrarre lo stomaco, le gambe o altri muscoli.

Esercizi di Kegel

  1. Contrai i muscoli del pavimento pelvico al numero di tre, poi rilassali fino al conteggio di tre.
  2. Ripeti da 10 a 15 volte, tre volte al giorno.
  3. Inizia a fare gli esercizi di Kegel sdraiati. Questa è la posizione più semplice. Quando i tuoi muscoli diventano più forti, puoi fare questi esercizi seduti o in piedi, come preferisci.

Salute della bocca

Prima di rimanere incinta, è meglio fare regolari controlli dentistici per mantenere sani denti e gengive. Se sei incinta e non hai avuto controlli regolari, considera quanto segue:

  • Ottenere un esame orale completo nelle prime fasi della gravidanza. Poiché sei incinta, potresti non essere in grado di ottenere i raggi X di routine. Ma se hai bisogno di ottenere le radiografie per un problema dentale che richiede un trattamento, il rischio per la salute del tuo bambino non ancora nato è più basso.
  • I trattamenti dentali durante la gravidanza sono sicuri. Il momento migliore per eseguire i trattamenti è tra la 14′ e la 20′ settimana. Durante gli ultimi mesi di gravidanza, potresti sentirti a disagio nella sedia dell’ufficio del dentista.
  • Non evitare i trattamenti dentali necessari; Potresti mettere a rischio la tua salute e quella del tuo bambino.
  • Eseguire una buona igiene orale per controllare il rischio di malattie alle gengive. Le donne incinte possono avere cambiamenti nel gusto e soffrire di gengive rosse e gonfie che sanguinano facilmente. Questa condizione è chiamata gravidanza . Può essere dovuto a scarsa igiene orale oa livelli ormonali più elevati durante la gravidanza. Fino a poco tempo fa, si riteneva che avere malattie gengivali potesse aumentare il rischio di avere un bambino con basso peso alla nascita . I ricercatori non sono stati in grado di confermarlo, ma la ricerca continua a saperne di più sull’argomento.

Dopo il parto, mantenere una buona igiene orale per proteggere la salute della bocca del bambino. I batteri che causano il decadimento possono essere trasmessi al tuo bambino nei seguenti modi:

  • Un bacio in bocca
  • Lascia che il tuo bambino ti metta le dita in bocca
  • Testare il cibo con il cucchiaino
  • Test della temperatura di una bottiglia con la bocca

Dovresti anche trovare un dentista per tuo figlio quando compie 1 anno .

Uso di medicine ed erbe

Tu e il tuo bambino siete collegati. I farmaci che usi, inclusi farmaci da banco e prescrizione e integratori, possono essere trasferiti anche al tuo bambino. È noto che molte medicine e molte erbe causano problemi durante la gravidanza, come anomalie congenite. Nel caso di alcuni farmaci, non sappiamo molto su come possono influenzare la gravidanza o il feto in via di sviluppo. Questo perché i farmaci vengono raramente testati nelle donne in gravidanza per paura di danneggiare il feto.

Le future mamme potrebbero chiedersi se è sicuro assumere farmaci durante la gravidanza. Non c’è una risposta chiara a questa domanda. Il medico può aiutarti a prendere una decisione sull’opportunità o meno di assumere un farmaco. Le etichette sui farmaci da banco e su prescrizione includono informazioni che possono aiutare te e il tuo medico a prendere questa decisione. In futuro, una nuova etichetta per i farmaci con obbligo di prescrizione consentirà alle donne e ai loro medici di valutare facilmente i benefici e i rischi legati all’assunzione di farmaci da prescrizione durante la gravidanza.

Parla sempre con il tuo medico prima di iniziare o interrompere un farmaco. Non prendere i farmaci di cui hai bisogno può essere più dannoso che prenderli, sia per te che per il bambino.

Pesare i benefici e i rischi

Quando decidi se usare o meno un farmaco durante la gravidanza, tu e il tuo dottore dovreste discutere i benefici e i rischi del farmaco.

  • Benefici : quali sono i benefici del farmaco per me e il mio bambino non ancora nato?
  • Rischi : in che modo i farmaci possono danneggiare me o il mio bambino non ancora nato?

A volte durante la gravidanza, puoi scegliere se prendere o meno i farmaci. Ad esempio, se hai il raffreddore, puoi decidere di “convivere con” la tua congestione nasale invece di prendere il farmaco che hai usato quando non eri incinta.

In altri periodi di gravidanza, l’assunzione di farmaci non è un’opzione, è necessario. Ad esempio, potrebbe essere necessario assumere farmaci per controllare i problemi di salute esistenti come asma, diabete, depressione o convulsioni. Oppure, potrebbe essere necessario un farmaco per alcuni giorni, come un antibiotico per il trattamento di un’infezione alla vescica o alla gola. Inoltre, alcune donne hanno problemi di gravidanza che richiedono trattamenti farmacologici. Questi problemi includono nausea e vomito gravi, perdita di gravidanza o parto prematuro.

Assumere integratori a base di erbe o dietetici e altri prodotti “naturali”

Forse pensi che le erbe siano sicure perché sono “naturali”. Tuttavia, ad eccezione di alcune vitamine, poco si sa sull’assunzione di supplementi a base di erbe o dietetici durante la gravidanza. Alcune etichette di rimedi a base di erbe sostengono che aiutano in gravidanza. Tuttavia, spesso non ci sono studi validi che provino la verità di queste affermazioni o se l’erba può causare danni alla donna incinta o al bambino. Inoltre, alcune erbe che sono sicure se mangiate in piccole quantità, come il cibo, possono essere dannose se consumate in grandi quantità, come i farmaci. Quindi parla con il tuo medico prima di assumere qualsiasi integratore alimentare o dietetico o prodotto naturale. Questi prodotti possono contenere cose che potrebbero danneggiare te e il tuo bambino non ancora nato.

viaggio

La vita non si ferma perché sei incinta. La maggior parte delle donne in buona salute in gravidanza può continuare con la routine abituale e il livello di attività. Questo si riferisce all’andare al lavoro, fare commissioni e, nel caso di alcuni, viaggiare lontano da casa. Per prenderti cura di te stesso e aiutare a mantenere il tuo bambino al sicuro, tieni a mente questi punti prima di fare un lungo viaggio o di viaggiare lontano da casa.

  • Parlate con il vostro medico prima di prendere una decisione su un viaggio lontano da casa. Chiedigli se eventuali problemi di salute esistenti rendono il viaggio durante la gravidanza non sicuro. Considera anche la destinazione. L’acqua e il cibo sono sicuri? I vaccini sono necessari prima del viaggio? C’è una buona assistenza medica disponibile in caso di emergenza? La mia assicurazione sanitaria coprirà le cure mediche a destinazione?
  • Evitare di stare seduti a lungo durante il viaggio in auto o in aereo. Stare seduti a lungo può influire sul flusso sanguigno nelle gambe. Cerca di limitare il tempo di guida a non più di 5 o 6 ore al giorno. Fare pause frequenti per allungare le gambe. Alzati e muovi le gambe frequentemente durante i viaggi in aereo. L’uso di calze a compressione può anche aiutare con il flusso di sangue.
  • I viaggi aerei occasionali sono sicuri per la maggior parte delle donne incinte e la maggior parte delle compagnie aeree consente alle donne di viaggiare con un massimo di 36 settimane di gravidanza. Assicurati di indossare le cinture di sicurezza durante il volo e di adottare misure per alleviare i disagi di viaggiare e sederti a lungo. Il frequente viaggio aereo durante la gravidanza aumenta il rischio di esposizione fetale alle radiazioni cosmiche. Se sei incinta e sei un pilota, un membro dell’equipaggio o un passeggero frequente, controlla con il tuo datore di lavoro le restrizioni sui viaggi aerei.
  • Porta con te una copia della tua storia medica e informati sulle località di assistenza medica nella tua destinazione, in modo da essere preparato in caso di emergenza.
  • Se sospetti che ci sia un problema con la tua gravidanza durante il viaggio, non aspettare fino a quando non torni a casa da un medico. Consultare immediatamente un medico.

Allacciati!

Indossare una cintura di sicurezza quando si viaggia in auto o in aereo è sicuro quando si è incinta. La cinghia orizzontale dovrebbe andare sotto lo stomaco, all’altezza dei fianchi. La tracolla dovrebbe passare tra il seno e il lato dello stomaco. Assicurati che sia solido.

Rischi ambientali

L’ambiente è tutto ciò che ci circonda, ovunque siamo: a casa, al lavoro o all’aperto. Mentre non dovresti preoccuparti di tutto ciò che respiri o mangi, è intelligente evitare l’esposizione a sostanze che potrebbero mettere a repentaglio la tua gravidanza o la salute del tuo bambino non ancora nato.

Durante la gravidanza, evitare l’esposizione alle seguenti sostanze:

  • Piombo : si trova in alcuni tipi di acqua e vernici, principalmente in case costruite prima del 1978.
  • Mercurio: la forma dannosa si trova principalmente nei grandi pesci predatori.
  • Arsenico: alti livelli si possono trovare in alcune acque di pozzo.
  • Pesticidi : entrambi i pesticidi per la casa e quelli per uso agricolo.
  • Solventi: come sgrassanti e solventi e diluenti.
  • Fumo di sigaretta

Tieni presente: non sappiamo quale livello di esposizione può causare problemi, come aborto spontaneo o anomalie congenite. Ecco perché è meglio evitare o limitare l’esposizione il più possibile. Ecco alcune semplici precauzioni che puoi prendere ogni giorno:

  • Pulire solo in luoghi ben ventilati. Apri le finestre o accendi un ventilatore.
  • Controllare le etichette del prodotto per gli avvertimenti per le donne incinte e seguire le istruzioni per un uso sicuro.
  • Non pulire l’interno dei forni durante la gravidanza.
  • Esci di casa se usi la vernice e non tornare indietro finché i gas non sono spariti.

Se siete esposti a sostanze chimiche sul posto di lavoro, parlate con il vostro medico e il vostro datore di lavoro su cosa potete fare per ridurre l’esposizione. Alcune industrie, come la pulitura a secco, la produzione, la stampa e l’agricoltura, utilizzano tossine che potrebbero essere dannose. In caso di dubbi sulla sicurezza della propria acqua potabile, chiamare il servizio sanitario o il fornitore di acqua per informazioni sulla sua qualità o su come richiedere che l’acqua sia sottoposta a test. Non dare per scontato che l’acqua in bottiglia sia migliore o più sicura. In generale, l’acqua in bottiglia non offre benefici per la salute oltre all’acqua di rubinetto.

Smetti di fumare

Il fumo di sigaretta è molto dannoso per la salute e potrebbe anche influire sulla salute del bambino. Fumare non solo provoca il cancro e le malattie cardiache nei fumatori, il fumo durante la gravidanza aumenta il rischio di nascita del bambino con basso peso. I bambini con basso peso alla nascita hanno un rischio più elevato di problemi di salute subito dopo la nascita. Inoltre, alcuni studi collegano il basso peso alla nascita con un maggiore rischio di soffrire di problemi di salute in seguito, come l’ipertensione e il diabete. Le donne che fumano durante la gravidanza hanno più probabilità rispetto ad altre donne di avere un aborto spontaneo e che il bambino nasce con labbro leporino o palato(tipi di anomalie congenite). Inoltre, le madri che fumano durante o dopo la gravidanza mettono i loro bambini ad aumentato rischio di sindrome da morte improvvisa infantile (SIDS).

Le madri che fumano hanno molte ragioni per smettere di fumare. Prenditi cura della tua salute e quella del tuo bambino non ancora nato: chiedi al tuo medico di modi per aiutarti a smettere di fumare durante la gravidanza. È stato dimostrato che la consulenza intensiva aumenta la probabilità che le donne in gravidanza smettano di fumare con successo. Non sappiamo se i farmaci usati per aiutare le persone a smettere di fumare siano sicuri durante la gravidanza. Ma quello che sappiamo è che continuare a fumare durante la gravidanza mette a rischio la tua salute e quella del tuo bambino. Smettere di fumare è difficile, ma puoi farlo con l’aiuto!

Abuso di sostanze

Bere alcol e droghe illegali durante la gravidanza mette a rischio il nascituro. Così come il consumo di droghe legali in modo inappropriato. Quando consumi alcol o droghe, le sostanze chimiche che ingerisci o respiri attraversano la placenta e entrano nel tuo bambino. Questo mette il bambino a rischio di morte fetale,  basso peso alla nascita , anomalie congenite, problemi comportamentali e ritardi nello sviluppo.

alcool

Quando bevi alcolici, lo stesso vale per il tuo bambino. Le donne incinte non dovrebbero bere alcolici per eliminare la possibilità di dare alla luce un bambino con disturbo dello spettro alcolico fetale (FASD). Il FASD comporta una vasta gamma di effetti avversi che possono verificarsi se il feto è esposto all’alcol. Gli effetti possono essere da lievi a gravi. I bambini nati con una forma grave di FASD possono presentare caratteristiche facciali anormali, gravi difficoltà di apprendimento, problemi comportamentali e altri problemi.

Potresti pensare che un drink di tanto in tanto non danneggi il tuo bambino. Non conosciamo la quantità esatta di alcol che provoca danni. Ma sappiamo che il rischio di FASD e l’eventuale gravità aumentano con la quantità di alcol consumata durante la gravidanza. Inoltre, il danno alcolico può verificarsi nelle prime fasi della gravidanza, spesso prima che la donna sappia di essere incinta. Per questo motivo, le donne che intendono rimanere incinta non devono bere alcolici.

Droghe illegali

Molte donne che usano droghe illegali usano anche tabacco e alcol. Quindi non è sempre facile distinguere gli effetti di un farmaco da quelli di alcol, tabacco o altri farmaci. Quello che sappiamo è che consumare droghe illegali durante la gravidanza è molto pericoloso. I bambini di donne che usano droghe come cocaina, eroina e metanfetamine sono probabilmente dipendenti e soffrono della sindrome da astinenza. Le madri che usano farmaci iniettabili sono a maggior rischio di contrarre l’HIV, che può essere trasmessa al nascituro. Alcuni studi suggeriscono che gli effetti del consumo di droga durante la gravidanza potrebbero non essere evidenti fino a più tardi durante l’infanzia.

Chiedi aiuto con alcol o droghe

Se bevi alcolici o usi droghe e non puoi smettere, parlane immediatamente con il medico. I programmi di trattamento possono aiutare le donne in gravidanza con problemi di dipendenza e abuso di sostanze. Per trovare l’aiuto vicino a te, consultare il localizzatore dei centri di trattamento per l’abuso di sostanze . Puoi smettere di usarli e dare al tuo bambino un buon inizio di vita.

Relazioni abusive

È difficile essere entusiasti della nuova vita che cresce dentro di te se provi paura per il tuo partner. L’abuso da parte di un partner può iniziare o aumentare durante la gravidanza e può danneggiare te e il tuo bambino non ancora nato. Le donne violate spesso non hanno bisogno di cure prenatali. L’abuso da parte del partner può anche causare parto prematuro , bambini con basso peso alla nascita , parto prematuro, morte del neonato e omicidio. Se si soffre di abuso, è possibile rivolgersi a alcol, sigarette o droghe per aiutarvi ad affrontare il problema. Questo può anche essere più dannoso per te e il tuo bambino.

Forse pensi che un bambino cambierà la tua situazione in meglio. Ma il ciclo dell’abuso è complesso e un bambino causa più stress alle persone e alle relazioni. Ora è un buon momento per pensare alla tua sicurezza e alla sicurezza e al benessere del tuo bambino. Circa il 50% degli uomini che maltrattano le mogli maltrattano i loro figli. Pensa all’ambiente familiare che vuoi per il tuo bambino. Alcuni studi dimostrano che i bambini che assistono o subiscono violenze in casa possono avere problemi fisici, emotivi e sociali a lungo termine. Sono anche più propensi a provare o commettere abusi in futuro.

Gli esami prenatali offrono una buona opportunità per cercare aiuto. È possibile prendere il controllo e lasciare un partner violento. Ma per la sicurezza di te e del tuo bambino, prima parla con il tuo medico. Fai in modo che la maternità ti motiva ad agire ora.

Se sei vittima di abusi o violenze da parte di qualcuno che conosci o ami o che stai recuperando da un attacco di uno sconosciuto, tu e il tuo bambino potete ricevere aiuto e supporto immediatamente.

Quando chiamare il medico

Quando sei incinta, non esitare a chiamare il medico o l’ostetrica se qualcosa ti preoccupa . A volte, i cambiamenti fisici possono indicare un problema.

Contatti immediatamente il medico o l’ostetrica se:

  • Hai sanguinamento o perdite vaginali
  • Il viso, le mani o le dita si gonfiano improvvisamente o gravemente
  • Soffri di mal di testa acuto o incessante
  • Ti senti disagio, dolore o crampi al basso ventre
  • Hai la febbre o brividi
  • Hai vomito persistente o nausea
  • Durante la minzione senti dolore, dolore o bruciore
  • Hai problemi a vedere o visione offuscata
  • Hai le vertigini
  • Sospetti che il bambino si muova meno del normale dopo 28 settimane di gestazione (se conti meno di 10 movimenti in 2 ore, impara come contare i movimenti del bambino sulla nostra pagina sulla cura e il test prenatale).
  • Pensi di farti male o ferire il tuo bambino