Posizioni per l’allattamento al seno | Imparare ad allattare

Imparare ad allattare

L’allattamento al seno può essere naturale, ma è anche un’abilità che comporta la pratica. Sapere cosa fa attaccare il bambino al seno, osservare le diverse posizioni per allattare e scoprire come sapere se il bambino riceve abbastanza latte materno.

Preparati ad allattare al seno

Conoscere i passi che si possono fare prima e dopo la nascita in modo che l’allattamento al seno vada liscio per te e il tuo bambino.

Preparati ad allattare prima della nascita

  • Prendi la giusta assistenza prenatale che può aiutarti ad evitare un parto prematuro e il ricovero del tuo bambino dopo il tuo ritorno a casa. I bambini prematuri (nati prima delle 39 settimane di gravidanza) hanno più problemi con l’allattamento rispetto ai bambini a termine.
  • Parla al tuo medico dei tuoi piani per l’allattamento e chiedi se il luogo in cui intendi dare alla luce il tuo bambino ha personale e attrezzature adeguati per promuovere l’allattamento dopo il parto. Alcuni ospedali e centri di maternità hanno adottato misure speciali per creare il miglior ambiente possibile per promuovere l’allattamento al seno. Questi posti sono conosciuti come ospedali e centri di maternità, amici di bambini .
  • Frequenta un corso di allattamento al seno Le donne incinte che imparano come allattare al seno hanno più probabilità di allattare rispetto a quelle che non lo fanno. Le lezioni di allattamento al seno offrono alle donne incinte e ai loro partner l’opportunità di prepararsi e chiarire i dubbi prima che il bambino arrivi.
  • Chiedi al tuo medico di consigliare un consulente per l’allattamento. Puoi stabilire una relazione con un consulente per l’allattamento prima che arrivi il tuo bambino in modo da sentirti supportato e preparato dopo la nascita.
  • Parlate con il vostro medico della vostra salute. Chiedi su eventuali interventi chirurgici al seno o lesioni che potresti aver avuto. Se hai avuto la depressione , o stai assumendo integratori o farmaci, chiedi al tuo medico quali trattamenti puoi tenere durante il periodo dell’allattamento al seno.
  • Informi il medico del desiderio di iniziare l’allattamento al seno il prima possibile dopo il parto. L’istinto di suzione è molto forte durante la prima ora della vita del bambino.
  • Parlate con il vostro medico delle opzioni contraccettive dopo il parto. Alcuni tipi di contraccettivi interferiscono con l’allattamento al seno, ma molti non lo fanno.
  • Parla con gli amici che hanno allattato al seno o prendi in considerazione l’idea di unirti ad un gruppo di supporto per l’allattamento al seno.
  • Acquisisci gli elementi che potresti aver bisogno di allattare, come reggiseni per allattamento, coperte e cuscini per l’allattamento al seno.

un ottimo inizio nell’allattamento al seno

Le misure che puoi prendere subito dopo la nascita hanno un ottimo inizio nell’allattamento al seno

  • Abbraccia il tuo bambino per sentire la pelle immediatamente dopo il parto se entrambi sono sani.
  • Inizia a curarti il più presto possibile dopo il parto.
  • Cerca l’aiuto di un consulente per l’allattamento.
  • Chiedere al personale ospedaliero di evitare di somministrare ciucci, acqua con zucchero o latte artificiale al bambino, a meno che non sia strettamente necessario dal punto di vista medico.
  • Lascia che il bambino rimanga nella tua stanza d’ospedale tutto il giorno e tutta la notte in modo da poter allattare frequentemente.
  • Cerca di non dare ciucci o capezzoli artificiali finché il tuo bambino non ha una buona presa sul capezzolo (di solito circa 3-4 settimane di vita).

sostenere l’allattamento al seno

Misure che il tuo coniuge può adottare per sostenere l’allattamento al seno

Parla con tuo padre, il tuo coniuge e altri membri della famiglia su come possono aiutarti con l’allattamento al seno. Il tuo coniuge e gli altri membri della tua famiglia possono fare quanto segue:

  • Sostieni l’allattamento con atteggiamenti gentili e motivanti
  • Dimostra il tuo amore e apprezzamento per tutto il lavoro coinvolto nell’allattamento al seno
  • Sapere come ascoltarti quando hai bisogno di parlare delle preoccupazioni sull’allattamento al seno che potresti avere
  • Assicurati di avere abbastanza da mangiare, bere e riposare
  • Aiuto con le faccende domestiche
  • Prenditi cura degli altri bambini in casa
  • Dai l’amore al bambino attraverso giochi, discorsi e carezze

Il successo dell’allattamento al seno

Suggerimenti per sperimentare il successo dell’allattamento al seno

  • Identifica i segnali della fame del tuo bambino I segni che ti dicono che il tuo bambino potrebbe essere affamato sono:
    • Diventa più attento e attivo
    • Porta le mani o i pugni alla bocca
    • Fa movimenti di aspirazione con la bocca
    • Gira la testa per cercare il petto

    Il pianto può essere un segno tardivo di fame, e può essere più difficile per il bambino aggrapparsi se è turbato. Nel corso del tempo, sarete in grado di identificare i segnali del bambino per sapere quando iniziare a dargli da mangiare.

  • Segui il tuo bambino Alcuni bambini nutrono (o “prendono”) entrambi i seni, uno dopo l’altro, ad ogni pasto. Altri bambini prendono solo un seno ad ogni pasto. Lascia che il tuo bambino finisca il primo seno finché continua a succhiare e deglutire. Rilascia il tuo seno quando hai finito. Offrigli l’altro seno se sembra che voglia di più. Se il tuo bambino si addormenta mentre stai allattando al seno e ti preoccupi di non aver ricevuto abbastanza latte, prova a passarlo all’altro seno o a schiacciare il seno in modo da far uscire più latte e il bambino si sveglia. Scopri come sapere se il tuo bambino ha abbastanza latte – VISITA la sezione “Come faccio a sapere se il mio bambino sta prendendo abbastanza latte materno?” .
  • Tieni il bambino vicino a te. Il contatto pelle a pelle tra te e il bambino allevierà il tuo pianto e contribuirà anche a mantenere stabile la frequenza cardiaca e respiratoria del bambino. Un marsupio morbido può aiutarti a “avvolgere” il tuo bambino.
  • Evitare la confusione capezzolo-capezzolo. Non usare ciucci o biberon nelle prime settimane dopo la nascita, a meno che non ci sia un motivo medico. Se hai bisogno di usare integratori, lavora con un consulente per l’allattamento. Lei può mostrarti modi per darle integratori che aiutano te e il bambino a continuare l’allattamento. Questi includono l’alimentazione del bambino con una siringa, un piccolo tubo attaccato al capezzolo o una piccola tazza flessibile. Prova a dare il latte prima a mano o con un estrattore.
  • Assicurati che il bambino dorma in sicurezza e vicino a te. Fallo dormire in una culla o nella culla nella tua stanza in modo da poter allattare più facilmente durante la notte. La ricerca ha rivelato che quando un bambino divide la stanza con i suoi genitori, il bambino ha un rischio inferiore di soffrire di sindrome da morte improvvisa infantile .

Produzione di latte materno