Sanguinamento nel tratto digestivo-Sanguinamento gastrointestinale

emorragia gastrica – emorragia gastrointestinale

L’emorragia nell’apparato digerente è un sintomo di una malattia, non una malattia in sé. Diverse condizioni possono causare sanguinamento.

La maggior parte delle cause di sanguinamento sono associate a condizioni che possono essere curate o controllate, come ulcere ed emorroidi.

Alcune cause di sanguinamento possono essere pericolose per la vita.

È importante localizzare il sito e la causa del sanguinamento. Diverse condizioni causano sanguinamento nel tratto digestivo superiore e inferiore.

Il tratto digerente superiore comprende l’esofago, lo stomaco e la parte superiore dell’intestino tenue, chiamato anche duodeno.

Il tratto digestivo inferiore comprende la parte inferiore dell’intestino tenue; l’intestino crasso, che include il colon e il retto; e l’ano.

emorragia gastrointestinale

L’emorragia nell’apparato digerente è un sintomo di una malattia, non una malattia in sé. Diverse condizioni possono causare sanguinamento.

La maggior parte delle cause di sanguinamento sono associate a condizioni che possono essere curate o controllate, come ulcere ed emorroidi.

Alcune cause di sanguinamento possono essere pericolose per la vita.

È importante localizzare il sito e la causa del sanguinamento. Diverse condizioni causano sanguinamento nel tratto digestivo superiore e inferiore.

Il tratto digerente superiore comprende l’esofago, lo stomaco e la parte superiore dell’intestino tenue, chiamato anche duodeno.

Il tratto digestivo inferiore comprende la parte inferiore dell’intestino tenue; l’intestino crasso, che include il colon e il retto; e l’ano.

Sanguinamento gastrointestinale  emorragia gastrointestinale

L’emorragia nell’apparato digerente è un sintomo di una malattia, non una malattia in sé. Diverse condizioni possono causare sanguinamento. La maggior parte delle cause di sanguinamento sono associate a condizioni che possono essere curate o controllate, come ulcere ed emorroidi. Alcune cause di sanguinamento possono essere pericolose per la vita. È importante localizzare il sito e la causa del sanguinamento. Diverse condizioni causano sanguinamento nel tratto digestivo superiore e inferiore. Il tratto digerente superiore comprende l’esofago, lo stomaco e la parte superiore dell’intestino tenue, chiamato anche duodeno. Il tratto digestivo inferiore comprende la parte inferiore dell’intestino tenue; l’intestino crasso, che include il colon e il retto; e l’ano.

Quali sono i segni di sanguinamento nel tratto digestivo?

I segni di sanguinamento nel tratto digestivo dipendono dall’area e dalla gravità dell’emorragia. Segni di sanguinamento nel tratto digerente superiore includono

  • sangue rosso profondo nel vomito
  • vomitare con aspetto di pozzi di caffè (a fondo di caffè)
  • feci neri o catramosi .
  • sangue scuro mescolato nelle feci
  • Feci mescolate o ricoperte di sangue rosso scuro

Segni di sanguinamento nel tratto digestivo inferiore includono

  • feci di catrami neri (melena)
  • sangue scuro mescolato nelle feci
  • Feci mescolate o ricoperte di sangue rosso scuro

Sanguinamento improvviso e grave è chiamato sanguinamento acuto. Se c’è un’emorragia acuta, i sintomi possono includere

  • debolezza
  • vertigini o svenimento
  • mancanza di respiro
  • crampi addominali
  • diarrea
  • pallore

Una persona con emorragia acuta può entrare in uno stato di shock, che è caratterizzato da un impulso accelerato, bassa pressione sanguigna e difficoltà nella produzione di urina. È noto come sanguinamento cronico a lieve sanguinamento di lunga durata o sanguinamento che inizia e si arresta. Se il sanguinamento è cronico, la persona può provare affaticamento, letargia e mancanza di respiro nel tempo. La perdita di sangue cronica può anche portare all’anemia, una condizione in cui l’emoglobina, una sostanza ematica ricca di ferro, diminuisce. Una piccola emorragia nel tratto digestivo può passare inosservata. Questo tipo di sanguinamento è noto come sanguinamento occulto. Ci sono semplici test che rilevano il sangue occulto nelle feci.

Che cosa causa l’emorragia nel tratto digestivo?

Un certo numero di condizioni può causare sanguinamento nel tratto digestivo. Le cause di sanguinamento nel tratto digerente superiore includono quanto segue:

  • Ulcera peptica Le infezioni causate da Helicobacter pylori H. pylori ) e lungo – uso a lungo termine di FANS o di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS per il loro acronimo), come l’aspirina e ibuprofene, sono cause comuni di ulcera peptica.
  • Varici esofagee Le vene o le vene varicose, situate nella parte inferiore dell’esofago, possono esplodere e provocare un’emorragia massiva. La cirrosi è la causa più comune di varici esofagee.
  • Lacrima di Mallory-Weiss. Queste lacrime nel rivestimento dell’esofago si verificano solitamente durante il vomito. Una maggiore pressione nell’addome quando si tossisce, un’ernia iatale o un parto possono anche causare lacrime.
  • Gastrite. FANS e altri farmaci, infezioni, morbo di Crohn, malattie e lesioni possono causare infiammazione gastrica e ulcere nel rivestimento dello stomaco.
  • Esofagite. La causa più comune di esofagite – infiammazione e ulcere nel rivestimento dell’esofago – è la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD). Quando vi è un reflusso gastroesofageo, i muscoli tra l’esofago e lo stomaco non si chiudono correttamente, consentendo al cibo e ai succhi gastrici di ritornare nell’esofago.
  • Tumori benigni e cancro. Un tumore benigno è una crescita anormale di tessuto che non è canceroso. Tumori benigni e cancro dell’esofago, dello stomaco e del duodeno possono causare emorragie.

Le cause di emorragia nel tratto digerente inferiore includono quanto segue:

  • Malattia diverticolare Questa malattia è causata da diverticoli, sacche che si formano nella parete del colon.
  • Colite. Le cause della colite – un’infiammazione del colon – possono essere infezioni, malattie come il morbo di Crohn, mancanza di flusso sanguigno al colon e radiazioni.
  • Emorroidi o ragadi. Le emorroidi sono vene allargate nell’ano o nel retto che possono causare rotture e sanguinamento. Le fessure, o ulcere, sono tagliate o strappate nell’area anale.
  • Angiodisplasia. L’invecchiamento causa angiodisplasia-anormalità nei vasi sanguigni dell’intestino.
  • Polipi o cancro Crescite o polipi benigni nel colon sono comuni e possono causare il cancro. Il cancro colorettale è la terza causa più comune di cancro negli Stati Uniti e di solito produce sanguinamento occulto.

Come viene diagnosticata un’emorragia nel tratto digestivo?

Il primo passo per diagnosticare il sanguinamento nel tratto digerente è localizzare il sito di sanguinamento. Il medico prenderà nota della storia medica completa del paziente ed eseguirà un esame fisico. Sintomi come cambiamenti nelle abitudini intestinali, feci nere o rosse e dolore o tenerezza nell’addome possono dire al medico quale zona del tubo digerente sta sanguinando. Il medico potrebbe aver bisogno di fare un test per rilevare il sangue nelle feci. Supplementi con ferro, subsalicilato di bismuto (Pepto-Bismol) o alcuni alimenti come le barbabietole possono dare alle feci lo stesso aspetto del sanguinamento dal tratto digestivo. I test per rilevare il sangue nelle feci identificano anche il sangue che non è visibile al paziente. Un esame del sangue può aiutare a determinare la gravità del sanguinamento e se il paziente è anemico. Il lavaggio nasogastrico è una procedura che può essere utilizzata per determinare se il sanguinamento proviene dal tratto digestivo superiore o inferiore. Con il lavaggio nasogastrico, un tubo viene inserito attraverso il naso e nello stomaco. I contenuti di stomaco sono rimossi attraverso il tubo. Se lo stomaco contiene la bile e non c’è sangue, il sanguinamento si è fermato o è probabilmente localizzato nel tratto digestivo inferiore.

endoscopicamente

L’endoscopia è il metodo più comune per scoprire la causa del sanguinamento nel tratto digestivo. Un endoscopio è un tubo flessibile con una piccola telecamera alla sua estremità. Il medico inserisce l’endoscopio attraverso la bocca del paziente per esaminare l’esofago, lo stomaco e il duodeno. Questa esplorazione è nota come endoscopia gastrointestinale superiore (EGD). L’endoscopio può anche essere inserito attraverso il retto per osservare il colon. Questa procedura è chiamata colonscopia. Il medico può utilizzare l’endoscopio per effettuare una biopsia, che richiede la rimozione di un piccolo campione di tessuto da esaminare al microscopio. Il sanguinamento che non può essere rilevato con l’endoscopia è chiamato emorragia occulta (non visibile). Il medico può ripetere l’endoscopia o utilizzare altre procedure per trovare la causa dell’emorragia nascosta.

enteroscopia

L’enteroscopia è un’esplorazione dell’intestino tenue. Poiché gli endoscopi tradizionali non possono raggiungere l’intestino tenue, per l’enteroscopia vengono utilizzati endoscopi speciali. Le procedure di enteroscopia includono

  • Enteroscopia a impulsi . Un lungo endoscopio viene utilizzato per esaminare la porzione superiore dell’intestino tenue.
  • Enteroscopia a doppio palloncino. I palloncini sono posizionati sull’endoscopio per aiutare l’endoscopio a muoversi lungo l’intestino tenue.
  • Capsula endoscopica Il paziente ingoia una capsula contenente una piccola videocamera. Mentre la fotocamera passa attraverso il tratto digestivo, trasmette le immagini a un monitor video. Questa procedura è stata progettata per esaminare l’intestino tenue, ma consente anche al medico di esaminare il resto del tratto digestivo.

Altre procedure

Esistono diversi test che possono aiutare a localizzare il sito di sanguinamento:

  • Raggi X con bario. Il bario è un materiale di contrasto che consente di visualizzare il tratto digestivo su una radiografia. Per fare questo, bere un liquido contenente bario o introdurre il bario attraverso il retto. I raggi X del bario sono meno accurati rispetto all’endoscopia e possono interferire con altri test diagnostici.
  • Gammagrafia con radionuclidi. Il medico inietta piccole quantità di materiale radioattivo nella vena del paziente. Una macchina fotografica speciale, simile a una macchina a raggi X, può rilevare questa radiazione e creare immagini del flusso sanguigno nel tratto digestivo. La scintigrafia con radionuclidi è così sensibile che rileva un sanguinamento molto lento, ma non è preciso come le altre procedure.
  • Angiogramma. Una tintura viene iniettata nella vena di una persona per rendere visibili i vasi sanguigni sulle scansioni a raggi X o TC (scansioni CT).  La tintura lascia i vasi sanguigni nell’area di sanguinamento. In alcuni casi, il medico può utilizzare l’angiografia per iniettare farmaci o altri materiali nei vasi sanguigni per cercare di fermare l’emorragia.
  • Laparotomia esplorativa. Se altri test non riescono a localizzare il sito di sanguinamento, può essere necessaria una procedura chirurgica per esaminare il tratto digestivo.

Qual è il trattamento per il sanguinamento nel tratto digestivo?

L’endoscopia può essere utilizzata per fermare il sanguinamento nel tratto digestivo. Un medico può inserire strumenti attraverso l’endoscopio a

  • iniettare sostanze chimiche nel sito dell’emorragia
  • trattare il sito dell’emorragia e il tessuto circostante con una sonda termica, corrente elettrica o laser
  • chiudere i vasi sanguigni colpiti con una fascia elastica o un morsetto

L’endoscopia non controlla sempre il sanguinamento. L’angiografia può essere utilizzata per iniettare farmaci o altri materiali nei vasi sanguigni per controllare alcuni tipi di sanguinamento. Se l’endoscopia e l’angiografia non funzionano, il paziente potrebbe aver bisogno di altri trattamenti o interventi chirurgici per fermare l’emorragia. Per prevenire il sanguinamento in futuro, i medici possono trattare condizioni che causano sanguinamento, come ad esempio

  • H. pylori e altre infezioni
  • GERD
  • ulcere
  • emorroidi
  • polipi
  • malattie infiammatorie intestinali

Punti da ricordare

  • L’emorragia nell’apparato digerente è un sintomo di una malattia, non una malattia stessa.
  • Diverse condizioni possono causare sanguinamento nel tratto digestivo.
  • È importante localizzare il sito e la causa del sanguinamento.
  • La maggior parte delle cause di sanguinamento può essere curata o controllata.
  • L’endoscopia è lo strumento più comune per diagnosticare e trattare il sanguinamento nel tratto digestivo.

Steatosi epatica non alcolica | Steatoepatite non alcolica

Steatosi epatica non alcolica – Steatoepatite non alcolica

Definizione e fatti

Che cos’è la steatosi epatica non alcolica?

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è una malattia in cui il grasso si accumula nel fegato, ma questo accumulo non è causato da un eccessivo consumo di alcol. Quando l’accumulo di grasso nel fegato è causato da un eccessivo consumo di alcol, questa condizione è chiamata malattia epatica alcolica.

Semplice fegato grasso

Il semplice fegato grasso, noto anche come fegato grasso non alcolico (NAFLD), è un tipo di NAFLD in cui vi è accumulo di grasso nel fegato, ma c’è poco o nessun danno o infiammazione nelle cellule fegato. Il fegato grasso semplice di solito non progredisce fino a causare lesioni o complicanze nel fegato.

Steatoepatite non alcolica

La steatoepatite non alcolica (NASH) è una forma di NAFLD in cui, oltre all’accumulo di grasso nel fegato, vi è infiammazione e danno alle cellule epatiche. Infiammazione e danni alle cellule del fegato possono causare fibrosi o cicatrici del fegato. La NASH può causare cirrosi o cancro al fegato.

Gli esperti non sono sicuri del motivo per cui alcune persone con NAFLD hanno NASH, mentre altre hanno fegato grasso semplice.

Quanto sono comuni NAFLD e NASH?

La NAFLD è una delle forme più comuni di malattia del fegato nel mondo . La maggior parte delle persone con questa malattia ha fegato grasso semplice. Solo un piccolo numero di persone con NAFLD – gli esperti stimano che circa il 20 percento – abbia la NASH.

Tra il 30 e il 40 per cento degli adulti ha NAFLD, e tra il 3 e il 12 per cento ha NASH.

Chi ha maggiori probabilità di sviluppare NAFLD?

La NAFLD è più comune nelle persone che hanno determinati problemi medici, inclusi obesità e problemi medici che possono essere associati all’obesità, come il diabete di tipo 2. I ricercatori stimano che circa il 40-80% delle persone che hanno Il diabete di tipo 2 e il 30-90% delle persone obese hanno NAFLD. In un’indagine in cui la NAFLD è stata testata su persone gravemente obese sottoposte a chirurgia bariatrica, è stato riscontrato che oltre il 90% delle persone nello studio aveva questa malattia.  

La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) è più comune nelle persone obese.

La NAFLD può colpire persone di qualsiasi età, compresi i bambini. Sebbene la ricerca suggerisca che circa il 10% dei bambini tra i 2 ei 19 anni di età soffra di questa malattia,  è più probabile che si verifichino quando le persone invecchiano.

Quali sono le complicazioni di NAFLD e NASH?

La maggior parte delle persone con NAFLD ha la forma semplice della malattia e di solito non causa complicanze.

La NASH può causare complicanze come la cirrosi e il cancro al fegato. Le persone con NASH hanno maggiori probabilità di morire per cause correlate al fegato.

Se la NASH causa cirrosi e la cirrosi causa insufficienza epatica , può essere necessario un trapianto di fegato  in modo che la persona possa sopravvivere.

Gli studi suggeriscono anche che le persone con NAFLD hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari. La malattia cardiovascolare È la causa più comune di morte nelle persone che hanno una delle due forme di NAFLD.

Sintomi e cause

Quali sono i sintomi di NAFLD e NASH?

In generale, NAFLD e NASH sono malattie silenziose con pochi o nessun sintomo. È possibile non avere sintomi, anche se si ha la cirrosi dovuta alla NASH.

Se si hanno sintomi, si può avvertire affaticamento o disagio nella parte superiore destra dell’addome.

Cosa causa NAFLD e NASH?

Gli esperti stanno ancora studiando le cause di queste due malattie. La ricerca suggerisce che determinati problemi medici possono aumentare la probabilità di avere queste malattie.

Cause della NAFLD

La probabilità di sviluppare NAFLD, sia che sia semplice fegato grasso o NASH, è maggiore se la persona ha:

  • sovrappeso o obesità
  • insulino-resistenza
  • concentrazioni anormali di grassi nel sangue, che possono includere
    • alte concentrazioni di trigliceridi
    • concentrazioni anormali di colesterolo: colesterolo totale alto, colesterolo LDL alto o colesterolo HDL basso
  • sindrome metabolica o una o più caratteristiche di ciò. La sindrome metabolica è un gruppo di caratteristiche e condizioni mediche legate al sovrappeso e all’obesità. Le persone che hanno la sindrome metabolica hanno maggiori probabilità di sviluppare diabete di tipo 2 e malattie cardiache. Gli esperti ritengono che la NAFLD possa essere strettamente legata alla sindrome metabolica. I medici definiscono la sindrome metabolica come la presenza di tre o più delle seguenti caratteristiche:
    • grande circonferenza della vita
    • alte concentrazioni di trigliceridi nel sangue
    • basse concentrazioni di colesterolo HDL nel sangue
    • ipertensione
    • concentrazioni di glucosio nel sangue superiori al normale
  • diabete di tipo 2

La ricerca suggerisce anche che alcuni geni possono rendere una persona più incline a sviluppare NAFLD. Gli esperti stanno ancora studiando i geni che potrebbero svolgere un ruolo in questa malattia.

Nella NAFLD, le persone hanno un accumulo di grasso nel fegato che non è il risultato del consumo di alcol. Se si ha una storia di consumo eccessivo di alcol e grassi nel fegato, il medico può determinare che si soffre di malattia epatica alcolica  invece di NAFLD.

Cause della NASH

Gli esperti non sono sicuri del motivo per cui alcune persone con NAFLD hanno NASH e altre hanno fegato grasso semplice. La ricerca suggerisce che alcuni geni potrebbero avere a che fare con questo.

Le persone con NAFLD hanno maggiori probabilità di soffrire di NASH se hanno una o più delle seguenti condizioni:

  • obesità, soprattutto con una vita ampia
  • ipertensione
  • alti livelli di trigliceridi o livelli anormali di colesterolo nel sangue
  • diabete di tipo 2
  • sindrome metabolica

Cause meno comuni di NAFLD e NASH

Alcune cause meno comuni di NAFLD e NASH sono:

  • disordini che causano il corpo a utilizzare o immagazzinare il grasso male
  • rapida perdita di peso
  • alcune infezioni, come l’ epatite C
  • alcuni farmaci, come
    • amiodarone  (Cordarone, Pacerone)
    • diltiazem 
    • glucocorticoidi 
    • terapia antiretrovirale altamente attiva
    • metotressato  (Rheumatrex, Trexall)
    • estrogeni sintetici 
    • tamoxifene  (Nolvadex, Soltamox)
    • acido valproico 
  • esposizione ad alcune tossine

Uno studio finanziato dal National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases ha rilevato che le persone che sono state sottoposte a un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea avevano maggiori probabilità di sviluppare NAFLD. Sono necessarie ulteriori ricerche sul legame tra la rimozione della  e detta malattia.

Diagnosi

Come viene diagnosticata la NAFLD e la NASH?

I medici si affidano alla storia medica, all’esame obiettivo e ad alcuni test per diagnosticare NAFLD e NASH.

Storia clinica

Il medico ti chiederà se hai una storia delle condizioni mediche che ti renderebbe più probabile lo sviluppo di NAFLD e NASH, come

Il medico chiederà informazioni sui fattori di dieta e stile di vita che potrebbero renderti più probabile sviluppare NAFLD e NASH, come la mancanza di attività fisica o l’abitudine di bere bevande zuccherate.

Le analisi mediche non possono dimostrare se l’alcol è la causa dell’accumulo di grasso nel fegato. Pertanto, il medico chiederà informazioni sul consumo di alcol per sapere se il grasso nel fegato è un segno di malattia epatica alcolica  o NAFLD.

Il medico ti chiederà se hai precedenti di problemi medici che potrebbero renderti più probabile lo sviluppo di NAFLD e NASH.

Esame fisico

Di solito, durante un esame o un esame fisico, il medico esaminerà il tuo corpo e misurerà il tuo peso e altezza per calcolare il tuo indice di massa corporea. Il medico cercherà segni di NAFLD o NASH come:

  • aumento della dimensione del fegato
  • Segni di resistenza all’insulina come macchie di pelle scura su nocche, gomiti e ginocchia
  • segni di cirrosi , come l’ittero, una condizione che fa diventare la pelle e il bianco degli occhi ingialliti

Quali test usano i medici per diagnosticare NAFLD e NASH?

I medici ricorrono a esami del sangue, diagnostica per immagini e, a volte, biopsia epatica per fare diagnosi di NAFLD e NASH.

Esame del sangue

Un professionista della salute può prelevare un campione di sangue e inviarlo a un laboratorio. Il medico può sospettare che avete NAFLD o NASH se il suo esame del sangue mostra un aumento delle concentrazioni di enzimi epatici chiamati alanina aminotransferasi (ALT) e aspartato aminotransferasi (AST). Il medico può ordinare altri esami del sangue per scoprire se si hanno altri problemi medici che possono aumentare le concentrazioni di enzimi epatici.

Immagini diagnostiche

Il medico può ordinare le seguenti immagini diagnostiche per sapere se hai NAFLD:

  • Ecografia. Sugli ultrasuoni  un dispositivo chiamato trasduttore rimbalza onde sonore modo sicuro e indolore sugli organi di creare un’immagine della sua struttura viene utilizzata.
  • Tomografia computerizzata (CT). Sulla tomografia computerizzata viene utilizzata una combinazione di raggi X. e tecnologia informatica per ottenere immagini del fegato. Per una TAC, un operatore sanitario può darti una soluzione per bere e iniettare una sostanza speciale chiamata colorante a contrasto. Il mezzo di contrasto rende più facile vedere le strutture posizionate all’interno del corpo durante la procedura. Per questo test, ti trovi su un tavolo che scivola in un dispositivo simile a un tunnel che prende le radiografie.
  • Risonanza magnetica nucleare (NMR). Nella risonanza magnetica nucleare magneti e onde radio sono utilizzati per produrre immagini dettagliate di organi e tessuti molli senza l’utilizzo di raggi X. È possibile che un operatore sanitario ti dia un’iniezione di contrasto. Nel caso della maggior parte delle macchine MRI, ti trovi su un tavolo che scivola in un dispositivo simile a un tunnel. Alcune macchine consentono al paziente di giacere in uno spazio più ampio. Tuttavia, l’esame del fegato può essere più difficile con queste macchine.

Un tecnico esegue questi test in un centro ambulatoriale o in un ospedale. Il tecnologo può anche prendere l’ecografia in uno studio medico. Un radiologo legge e scrive un rapporto sulle immagini. Non è necessaria l’ anestesia , anche se durante la risonanza magnetica nucleare si può ricevere una leggera sedazione se si ha paura di spazi ristretti.

Le immagini diagnostiche possono mostrare grasso nel fegato, ma non possono mostrare se c’è infiammazione o fibrosi. Per questo motivo, il medico non può usarli per scoprire se la tua condizione corrisponde a un semplice fegato grasso o NASH. Se hai la cirrosi , le immagini diagnostiche possono mostrare noduli nel fegato.

Biopsia epatica

Durante una biopsia epatica , il medico preleva un campione di tessuto dal fegato. Un patologo esamina il tessuto al microscopio per verificare la presenza di segni di ferita o malattia.

Una biopsia epatica può essere eseguita in un centro ospedaliero o ambulatorio. Un operatore sanitario ti dirà come prepararti per la procedura. Potrebbe essere necessario interrompere l’assunzione di determinati farmaci da preparare. Puoi anche chiederti di non mangiare o bere durante le 8 ore prima della procedura. Durante la biopsia, può essere somministrato un anestetico locale o somministrato un farmaco sedativo o antidolorifico.

Durante la procedura sarai disteso su un tavolo con la mano destra appoggiata sulla testa. Il medico intorpidirà con anestesia locale l’area in cui inserira l’ago per effettuare la biopsia e poi usera l’ago per prelevare un piccolo campione di tessuto dal fegato.

L’unico modo per rilevare l’infiammazione e le lesioni del fegato per diagnosticare la NASH è eseguire una biopsia epatica. I medici non raccomandano di eseguire una biopsia su tutti i pazienti con NAFLD. Il medico può raccomandare una biopsia epatica se pensa di avere una maggiore probabilità di avere la NASH, o se altri test mostrano segni di malattia epatica avanzata o cirrosi.

Durante una biopsia epatica, il medico preleva un campione di tessuto dal fegato. Un patologo esamina il tessuto al microscopio per segni di infortunio o malattia.

Trattamento

Come vengono trattati NAFLD e NASH?

I medici raccomandano di perdere peso per trattare NAFLD e NASH. La perdita di peso può ridurre il grasso accumulato nel fegato, l’infiammazione e la fibrosi o cicatrici.

Se sei sovrappeso o obeso, perdere peso mangiando cibi sani, limitando le dimensioni delle porzioni e rimanendo fisicamente attivo può migliorare NAFLD e NASH. Se perdi almeno dal 3 al 5 percento del peso corporeo puoi ridurre il grasso accumulato nel fegato. Potrebbe essere necessario perdere fino al 10 percento del peso corporeo per ridurre l’infiammazione del fegato.

I medici raccomandano di perdere gradualmente il 7 percento del peso corporeo o più nel corso del primo anno.  Perdita di peso rapida con diete a basso contenuto calorico o a digiuno (cioè, non mangiare o bere altro che acqua) può peggiorare la NAFLD.

Se sei sovrappeso o obeso, perdere peso può migliorare NAFLD e NASH.

Farmaci

Non ci sono farmaci approvati per il trattamento di NAFLD e NASH. Tuttavia, i ricercatori stanno studiando alcuni farmaci che potrebbero migliorare queste malattie.

Alcuni studi suggeriscono che pioglitazone (Atti), un farmaco per il diabete di tipo 2 , migliora la NASH in persone che non hanno il diabete. I ricercatori hanno bisogno di maggiori informazioni per scoprire se questo farmaco è sicuro ed efficace per l’uso a lungo termine nelle persone con NASH.

Uno studio condotto dalla rete di ricerca clinica sulla steatoepatite non alcolica ha rilevato che il trattamento con vitamina E o pioglitazone ha migliorato la NASH in circa la metà delle persone che hanno ricevuto questo trattamento.  Il medico può raccomandare l’assunzione di vitamina E a persone che hanno la NASH ma non hanno il diabete o la cirrosi .  Parli con il medico prima di assumere vitamina E o pioglitazone.

Per motivi di sicurezza, parla con il tuo medico prima di usare integratori alimentari , come vitamine, o qualsiasi farmaco o pratiche mediche complementari o alternative . Alcune medicine a base di erbe  possono davvero ferire il fegato.

Come vengono trattate le complicanze della NASH?

Se la NASH porta alla cirrosi, i medici possono trattare i problemi di salute causati dalla cirrosi con farmaci, interventi chirurgici e altre procedure mediche. Se la cirrosi porta a insufficienza epatica, potrebbe essere necessario un trapianto di fegato.

Come posso prevenire NAFLD e NASH?

È possibile prevenire NAFLD e NASH facendo una dieta sana, limitando le dimensioni delle porzioni e mantenendo un peso sano.

Cibo, dieta e nutrizione

In che modo la mia dieta può aiutare a prevenire o curare NAFLD e NASH?

Se non si dispone di NAFLD o NASH, è possibile prevenire queste malattie con una dieta sana, limitando le dimensioni delle porzioni e mantenendo un peso sano.

Se si dispone di NAFLD o NASH, il medico può raccomandare di perdere peso gradualmente se si è in sovrappeso o obesi.

Il medico può suggerire di limitare l’assunzione di grassi per aiutare a prevenire o curare NAFLD o NASH. I grassi sono ricchi di calorie e aumentano le possibilità di diventare obesi. I seguenti sono quattro tipi di grassi:

  • grassi saturi, che si trovano nella carne,  nella pelle di pollo e altro pollame, burro, strutto, grassi vegetali e latte e prodotti lattiero-caseari, ad eccezione delle versioni non grasse.
  • grassi trans, che si trovano negli alimenti la cui etichetta dice di avere olio idrogenato o parzialmente idrogenato, come biscotti e snack in confezioni, biscotti e torte cotti commercialmente, e cibi fritti come patatine fritte e ciambelle.
  • grassi monoinsaturi, che si trovano negli oli di oliva, arachidi e colza.
  • grassi polinsaturi , che si trovano in quantità maggiori in oli di mais, soia e cartamo e in molti tipi di noci. Gli acidi grassi omega-3 sono un tipo di grasso poli-insaturo e si trovano nei pesci grassi come il salmone, così come l’olio di semi e olio di semi di lino.

Sostituendo grassi saturi e grassi trans nella dieta per i grassi monoinsaturi e polinsaturi, in particolare gli acidi grassi omega-3, è possibile ridurre la possibilità di sviluppare malattie cardiache se si dispone di NAFLD.

Il medico può suggerire altre modifiche dietetiche per aiutare a trattare NAFLD e NASH:

  • Mangia più cibi con un basso indice glicemico , come la maggior parte di frutta, verdura e cereali integrali. Questi alimenti influenzano la glicemia meno degli alimenti ad alto indice glicemico, come il pane bianco, il riso bianco e le patate.
  • Evita cibi e bevande con grandi quantità di zuccheri semplici, in particolare il fruttosio. Questo zucchero si trova in bevande sportive, bibite, succhi di frutta e tè zuccherati.
  • Evitare il consumo eccessivo di alcol, che può danneggiare il fegato. Gli esperti definiscono il consumo eccessivo di alcol negli uomini come più di 4 drink al giorno o più di 14 a settimana, e in donne come più di 3 drink al giorno o più di 7 a settimana.