Emicrania e cefalea Mal di testa:sintomi e terapie

Chi non ha mai sofferto anche solo per un giorno di un forte mal di testa o emicrania,? entrambe le condizioni sono molto comuni. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), l’emicrania è una delle tre condizioni di salute più diffuse al mondo, insieme all’anemia e alla perdita dell’udito.

È la malattia neurologica più comune nei paesi sviluppati e più frequente del diabete, dell’epilessia e del trattamento combinato dell’asma.

Tipi di mal di testa

Esistono due tipi principali di mal di testa: cefalea primaria, che è un mal di testa che non è dovuto ad alcun problema di salute sottostante; e mal di testa secondario, che è un mal di testa causato da una malattia o una lesione indipendente.

Gli esperti non sono sicuri di cosa causi esattamente il mal di testa, anche se diverse cose sembrano innescarli come: stress, consumo eccessivo di alcol, non bere abbastanza acqua (disidratazione), non mangiare regolarmente ed essere stanchi dopo non dormire bene la notte.

Il tipo più comune di mal di testa è il mal di testa primario, chiamato tensione; e che a sua volta è classificato come: tensione episodica (mal di testa non superiore a 15 giorni al mese) e tensione cronica (mal di testa superiore a più di 15 giorni al mese per una media di tre mesi all’anno).

Emicrania. Causa trigger

L’emicrania non ha una causa chiara, ma diversi eventi possono innescarla.

Un’emicrania può presentare ulteriori sintomi come nausea e vomito. Inoltre, circa uno su tre pazienti manifesta una serie di sintomi prima dei loro attacchi di emicrania, che descrivono come luci lampeggianti, formicolio e vertigini.

La buona notizia è che il mal di testa e l’emicrania sono spesso trattati facilmente e generalmente non sono gravi. Gli esperti raccomandano anche uno stile di vita sano per ridurre la frequenza del mal di testa: una dieta sana ed equilibrata, non fumare, bere una moderata quantità di alcol, dormire a sufficienza ed esercitarsi.

Come puoi sapere se si tratta di mal di testa o emicrania?

L’emicrania è davvero il tipo di mal di testa primario (un mal di testa che non è causato da un problema di salute di base). Ecco una guida per aiutarti a distinguere la differenza tra i principali tipi di mal di testa primario, che è catalogato in : tensionale, a grappoli ed emicrania.

Mal di testa da tensione

È il tipo di mal di testa che la maggior parte delle persone soffre di più ogni giorno. I sintomi includono un dolore sordo su entrambi i lati della testa, con una sensazione di pressione intorno alla testa o dietro gli occhi. Può durare da mezz’ora a diverse ore, anche se alcuni per tensione possono durare diversi giorni. Secondo il SSN, possono verificarsi una o due volte al mese, con una persona su tre che ne soffre fino a 15 volte al mese (mal di testa episodico da tensione) . Dal 2% al 3% degli adulti ha anche mal di testa da tensione più di 15 volte al mese (mal di testa da tensione cronica).

Cause di mal di testa da tensione: ci sono molte cause, tra cui stress, mancanza di sonno, saltare i pasti e non bere abbastanza (disidratazione). Altri fattori scatenanti includono luce solare, affaticamento visivo, rumore, mancanza di esercizio fisico, cattiva postura e persino alcuni tipi di odori.

Cefalea a grappolo

Il mal di testa a grappolo (o mal di testa a grappolo) può essere molto doloroso, ma sono piuttosto rari. Si ritiene che circa una persona su 1000 possa essere colpita, 8 uomini su 10 e soprattutto i fumatori. I sintomi tipici includono un forte dolore su un lato della testa (di solito intorno o dietro un occhio) ed è più grave della tensione o persino del dolore di emicrania.

Il motivo per cui vengono chiamati “in cluster” è che puoi avere fino a tre attacchi al giorno per settimane o addirittura mesi. Quindi, di solito, il mal di testa scompare per un po ‘(forse per alcuni mesi o anni), prima di ricominciare.

Come per il mal di testa da tensione, un mal di testa a grappolo può essere episodico o cronico. Il cluster episodico è quando hai un periodo senza dolore di un mese o più e il cluster cronico è quando hai periodi senza dolore di meno di un mese.

Cause del mal di testa a grappolo: si ritiene generalmente che questo tipo di dolore sia collegato a una parte del cervello chiamata ipotalamo. Gli esperti hanno studiato cosa succede nel cervello durante un attacco e alcuni credono che l’ipotalamo rilasci sostanze chimiche chiamate neurotrasmettitori, che possono causare dolore stimolando le cellule nervose nel cervello. Un’altra teoria è che può essere causata dalla dilatazione dei vasi sanguigni nel cervello, causando dolore, causato da una maggiore pressione sui tessuti cerebrali.

Sfortunatamente, la maggior parte dei mal di testa a grappolo non ha fattori scatenanti, anche se alcune persone che ne soffrono scoprono che cose come l’alcool, i cattivi odori e l’essere troppo caldi possono causarlo.

Emicrania

Secondo il SSN circa una donna su 5 e un uomo su 15 soffrono di emicrania. I sintomi dell’emicrania includono dolore lancinante o pulsante, a volte precedentemente accompagnato, con disturbi visivi, come: luci lampeggianti, schemi a zig-zag, punti ciechi, intorpidimento, formicolio, formicolio alle estremità, nonché vertigini e sensazione di instabilità, tutto noto come “aura”. Esistono tre tipi principali: emicrania con aura, emicrania senza aura e emicrania aura senza mal di testa, a volte chiamata “emicrania silenziosa”, poiché provoca sintomi di aura, ma non il forte mal di testa.

Cause dell’emicrania: nessuno sa davvero quali siano le cause dell’emicrania, anche se alcuni esperti ritengono che sia il risultato di alcune sostanze chimiche che vengono rilasciate nel cervello. Tuttavia, ci sono diversi fattori che scatenano l’emicrania, tra cui la fluttuazione dei livelli ormonali, lo stress, l’ansia, la depressione e l’eccitazione. Può anche causare emicrania non dormire a sufficienza, avere bassi livelli di zucchero nel sangue, cattiva postura, non mangiare o bere regolarmente o bere alcolici. Alcuni alimenti sono anche correlati all’emicrania, tra cui cioccolato, formaggio e agrumi.

Altri fattori scatenanti dell’emicrania includono luci intense, rumori forti, odori forti, schermi di computer o televisivi e temperature molto fredde, nonché alcuni tipi di farmaci (terapia ormonale sostitutiva, pillola contraccettiva orale e alcuni sonniferi).

Rilievo di emicrania e di mal di testa

La maggior parte dei mal di testa e delle emicranie da tensione può essere trattata con farmaci per alleviare il dolore semplice. Tuttavia, per i trattamenti del mal di testa a grappolo, è necessario consultare il proprio medico.

  • Paracetamolo: buono per mal di testa tensione ed emicrania. Si ritiene che agisca nella produzione di prostaglandine, sostanze prodotte dall’organismo in risposta a lesioni, che sensibilizzano le terminazioni nervose coinvolte nel processo di infiammazione.
  • Ibuprofene: buono per l’emicrania. Blocca una sostanza chimica chiamata COX, che viene utilizzata nella produzione di prostaglandine. Potrebbe essere una buona opzione per i pazienti con emicrania che scoprono che il paracetamolo non è efficace. Tuttavia, l’uso a lungo termine non è raccomandato, in quanto può causare effetti collaterali legati allo stomaco.
  • Aspirina: poiché l’aspirina può causare effetti collaterali nello stomaco, non è generalmente consigliata, né per il mal di testa né per l’emicrania, anche se alcuni esperti ritengono che sia un trattamento efficace per l’emicrania. Non somministrare aspirina ai bambini di età inferiore a 16 anni. Inoltre non è adatto a donne in gravidanza o persone che hanno l’asma.

Uno dei problemi con gli antidolorifici è che se vengono presi troppo spesso per il mal di testa, può portare a un nuovo mal di testa, o quello che la professione medica chiama mal di testa da abuso di farmaci . Gli esperti ritengono che circa una persona su 50 soffra di questo tipo di mal di testa, con le donne 5 volte più probabilità di essere colpite.

Se usi antidolorifici come il paracetamolo o l’ibuprofene per 15 giorni o più al mese, per più di tre mesi o antidolorifici che contengono oppiacei o altri ingredienti chiamati triptani per 10 giorni al mese, potresti ricevere diagnosi di mal di testa da abuso di farmaci .

I sintomi includono mal di testa cronico o continuo, mal di testa che può peggiorare durante la mattina o mal di testa che peggiora quando si è attivi o si fa esercizio fisico.

Se si soffre di mal di testa a causa dell’abuso di farmaci, è necessario consultare il proprio medico in merito alla sospensione dell’assunzione di antidolorifici (a seconda del tipo di antidolorifico, potrebbe essere necessario interrompere immediatamente o gradualmente).

Quando il mal di testa è grave?

Mentre la stragrande maggioranza dei mal di testa non è grave, un numero molto piccolo può indicare un problema di salute di base. Ecco alcuni dei principali esempi:

Meningite: un forte mal di testa può essere un sintomo di meningite, causando infezione e infiammazione dei tessuti che circondano il cervello. Altri sintomi includono febbre alta, vomito, dolori muscolari e articolari, sensibilità alle luci intense e torcicollo.

Emorragia: un mal di testa intenso e improvviso può anche essere un sintomo di un’emorragia subaracnoidea, che di solito è causata da un aneurisma. Fortunatamente, sono casi molto rari e si ritiene che colpiscano solo da 6 a 12 persone ogni 100.000 all’anno (i). Altri sintomi possono includere vomito e convulsioni.

Arterite temporale: generalmente limitata a persone di età superiore ai 50 anni. Provoca mal di testa frontale (dietro la fronte) a causa dell’infiammazione delle arterie dietro l’occhio e alle tempie. Le persone colpite possono anche provare disagio generale e provare dolore ai muscoli della mascella durante la masticazione. Se non trattata, l’arterite temporale può portare alla perdita della vista in uno o entrambi gli occhi.

Tumore: molte persone che hanno forti mal di testa persistenti temono che la causa possa essere un tumore al cervello, ma in realtà questo è molto raro (entrambi i tumori cerebrali, benigni e maligni, si trovano solo in 12 su ogni 100.000 persone all’anno) . Ma se si tratta di un tumore, potresti anche sentirti male e se tossisci, starnutisci o chinati, potresti sentire che il mal di testa sta peggiorando.

Fortunatamente, i mal di testa più gravi non sono comuni, ma se si dispone di uno dei seguenti disturbi, consultare il medico il più presto possibile:

  • Il mal di testa appare improvvisamente e gravemente (specialmente se di recente hai subito un colpo alla testa).
  • Il mal di testa è accompagnato da febbre, convulsioni, sonnolenza, visione offuscata o vomito.
  • C’è un drastico cambiamento nel tuo normale mal di testa o nell’emicrania.
  • Se hai un’emicrania con sintomi di aura che si verificano sullo stesso lato del corpo ad ogni attacco.
  • Provi la tua prima emicrania all’età di 50 anni o più.

Sollievo naturale per mal di testa ed emicrania

Integratori alimentari o a base di erbe e trattamenti naturali possono aiutare ad alleviare mal di testa ed emicrania.

  • Magnesio: il magnesio minerale ha dimostrato di essere un trattamento efficace per l’emicrania. Ad esempio, in uno studio, i volontari che hanno assunto un supplemento giornaliero di magnesio hanno avuto il 40% in meno di attacchi di emicrania rispetto a quelli che hanno assunto un placebo (ii). Altri studi hanno ottenuto risultati simili e alcuni suggeriscono che il magnesio può essere utile come trattamento per l’emicrania ormonale nelle donne (emicrania mestruale) (III). Buone fonti di magnesio includono lievito di birra, melassa, crusca di frumento e noci pane tostato essiccato
  • Zenzero: ci sono prove che suggeriscono che lo zenzero può aiutare a ridurre il dolore di un’emicrania. In uno studio pubblicato nel 2014, i malati di emicrania hanno ricevuto polvere di zenzero o un farmaco da prescrizione per l’emicrania (un tipo di triptani). Entrambi i gruppi hanno affermato che la loro emicrania è migliorata del 90% in due ore, il che suggerisce che lo zenzero potrebbe essere efficace.
  • Complesso di vitamina B: se tendi ad avere mal di testa quando sei molto stressato, un integratore che contiene una combinazione di vitamine del gruppo B può aiutarti. Questo perché alcune vitamine del gruppo B aiutano meglio il corpo a far fronte agli effetti negativi dello stress. Uno studio ha scoperto che l’assunzione di un integratore del complesso B per 90 giorni può portare a una significativa riduzione dell’esperienza dello stress da lavoro (v).
  • Bacchette e strisce: progettate per essere applicate direttamente sulla fronte. Questi bastoncini e strisce contengono un ingrediente chiamato levomentolo. L’idea dietro di loro è che possono bloccare i segnali di dolore causati da mal di testa da tensione e anche rilassare i muscoli della testa. Nel frattempo, altri trattamenti naturali che possono essere utili per il mal di testa da tensione e l’emicrania includono: agopuntura, chiropratica, ipnosi, osteopatia e terapie di rilassamento.